La dirigenza della Juventus continua con Allegri, ma la strada è già tracciata difficilmente si potrà cambiare la rotta.

Max Allegri continua con la Juventus, nonostante la spaccatura in dirigenza tra Nedved che capeggia il fronte dell’esonero e quello del presidente Agnelli di continuare ancora a riporre fiducia sul tecnico attuale. Il presidente decide di concedere il giro più importante al tecnico quello che determinerà campionato e continuazione in Champions League, due settimane per pensare a come risolvere l’enigma di questa squadra.

Massimiliano Allegri

Appare purtroppo però assai improbabile che il tecnico riesca in questa impresa. Le analogie sono molte con l’ultimo Milan dell’esonero di Allegri. Pochi campioni, tanti giovani, molti da svezzare. Allegri non è un tecnico costruttore, ma un gestore di personalità forti. In questo momento serve costruzione in casa bianconera cosa che Allegri non è mai riuscito a fare. L’unico modo per continuare sarebbe un mercato di Gennaio sontuoso ma che difficilmente accadrà. Intanto i bianconeri gli danno l’ultima possibilità, contro il Bologna esiste solo la vittoria. Oltre tutto verrà cambiato parte dello staff tecnico.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Juventus

ultimo aggiornamento: 20-09-2022


UFFICIALE Como, Longo è il nuovo allenatore: il comunicato

Infortunio Theo, Ballo-Toure probabile titolare contro Empoli e Chelsea: i dettagli