Contro la Fiorentina sono in discussione le scelte del tecnico della Juventus, Max Allegri che preferisce sostituzioni difensive.

Le scelte dell’allenatore della Juventus, Max Allegri ha fatto contro la Fiorentina hanno lasciato molti dubbi per quanto riguarda la gestione della rosa e dell’atteggiamento dato. Ieri i bianconeri facevano molto bene all’inizio della partita, appoggiandosi all’unico uomo in grado di far gioco offensivo, Angel Di Maria. La scelta di preservare l’esterno argentino per il PSG ha lasciato un vuoto offensivo, avanzando un Cuadrado già stanco dal ruolo di terzino per mettere De Sciglio. La squadra si è ritrovata con tutti e quattro i terzini in campo, non per forzatura ma per scelta. Danilo preferito ancora una volta a Gatti e Rugani.

Moise Kean

La scelta di mettere McKennie e De Sciglio nella stessa fascia quando è stato sostituito Cuadrado pone fine ad ogni velleità offensiva bianconera. La domanda è semplice perché far rimanere uno come Soulé esterno offensivo di piede invertito per non farlo giocare? ma soprattutto se hai il capocannoniere della Serie A di 22 anni che risponde al nome di Vlahovic perché non usarlo nemmeno per 30 minuti per tentare di vincere ma scegliere Kean? domande a cui la risposta è solo di Max Allegri.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Juventus

ultimo aggiornamento: 04-09-2022


Barcellona, Xavi elogia Lewandowski: «Giocatore fantastico, aiuta tutti»

Luiz Felipe: «La Lazio mi ha formato come uomo e calciatore, ma volevo cambiare aria»