La madre del calciatore Adrien Rabiot, ha parlato in modo critico verso i giornalisti per i commenti nei confronti del figlio.

La madre di Adrien Rabiot è sempre stata molto particolare, proteggendo il figlio e curando ogni suo aspetto della sua vita. Anche ora alla Juventus, il ragazzo subisce critiche per le prestazioni non proprio esaltanti, ma anche prima al PSG non brillava al massimo se non alcune volte. Ovviamente il calciatore rende se messo a fare il ruolo, il mediano ruba palloni, non a fare l’incursore di qualità.

la madre risponde così alle critiche: “Adrien non ha nulla da dimostrare, gioca a calcio ed è la sua passione dentro e fuori dal campo. Quando non gioca vorrebbe avere una vita discreta e non passare il tempo a giustificarsi. In Italia dicono che non è buono, ma a lui non importa giocare tutte le partite. L’obiettivo dei calciatori è raggiungere i livelli massimi, ma non tutti sanno quanti sacrifici ci vogliono e che mente d’acciaio serve per affrontare questa vita. Tutti pensano che sono strapagati, ma non sanno nulla.”

IM_pallone_serie_A_2020
IM_pallone_serie_A_2020

Racconta anche il retroscena: “A mio figlio non hanno mai perdonato niente, già da quando aveva 17 anni è stato sempre criticato. Tutti commettono errori nella vita, a volte si dimentica che i calciatori iniziano da adolescenti e non sono robot. Devono anche diventare uomini e crescere. Tra me e lui c’è un rapporto straordinario, che a volte si divide tra madre e agente. Capita che ci ritroviamo a parlare e gli do consigli come mamma, lui mi parla e a volte si risparmia delle cose che dovrebbe dire alla Véronique agente.”

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Juventus

ultimo aggiornamento: 28-03-2022


Juventus: occhi su Gabriel Jesus per il dopo Dybala

Juventus in vantaggio per Rudiger