Il presidente del Marsiglia, Pablo Longoria che è l’ex capo scout della Juventus. Parla così in una intervista a Tuttosport.

L’ex capo scout della Juventus, oggi Pablo Longoria è il presidente del Marsiglia e si è concesso al quotidiano di Tuttosport.

Queste le parole sulla squadra bianconera: “Hanno il valore più importante: la cultura del lavoro. È un qualcosa difficile da spiegare, ma che percepisci immediatamente quando lavori nella società bianconera. Alla Juventus sai che il club c’era prima di te e ci sarà anche dopo e così devi dare il massimo nel periodo in cui ci lavori.

Aggiunge il presidente: “Arrivai come osservatore, dopo le esperienze con Atalanta e Sassuolo, e non ero tra coloro che avevano la possibilità di parcheggiare l’auto all’interno di Vinovo. Così ogni giorno facevo una piccola passeggiata. Costeggiavo il muro nel quale sono raffigurati tutti i trionfi del club.

Conclude così: “È stato come un corso accelerato di storia della Juventus. Mi ha aiutato a capire in fretta per chi lavoravo. A quel tempo, non avrei mai immaginato che sarei diventato presidente anche io. Di Agnelli mi hanno sempre colpito i suoi interventi: sa scegliere bene parole, tempi e forza del messaggio. Mi ispiro a lui, in questa avventura alla guida del Marsiglia.” Queste le parole dell’ex capo degli osservatori della Juventus.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 20-04-2022


PSG, Hakimi: “Con Mbappé abbiamo un rapporto molto forte”

Liverpool, Salah: “In un contratto non c’è solo l’aspetto economico”