Non è sereno Walter Mazzarri nonostante il buon momento del suo Cagliari, ecco le sue dichiarazioni in conferenza stampa.

L’allenatore del Cagliari Walter Mazzarri tiene sul pezzo i suoi ed avverte i pericoli di un eventuale rilassamento in conferenza stampa. “Stanno facendo risultati tutti, la quota salvezza sarà più alta. Ecco perché sono arrabbiato: quando si può vincere, dobbiamo vincere. Un punto ed elogi non bastano più. Quando arriverò allo stadio proverò qualcosa, non so. Vedremo poi le emozioni che mi toccheranno una volta allo stadio, dove ho vissuto splendidi momenti. Adesso però il pensiero è tutto sulla prossima sfida, sono concentrato sulla causa Cagliari: domani affronteremo una squadra che va a mille, forse più di tutti”.

IM_Ivan_Juric
IM_Ivan_Juric

“Mi aspetto un avversario difficilissimo. Spero però che la squadra capisca questo aspetto: mi attendo una prova in linea con le precedenti. Se dovesse essere così, sarà dura anche per il Torino. Oggi il calcio ha i suoi ritmi: chi subentra è quasi più importante di chi gioca dall’inizio. Se le partite fossero durata 80-85 minuti il Cagliari sarebbe a centro classifica. Quando si va in vantaggio bisogna chiudere le partite: difendere l’uno a zero è molto difficile, bisogna essere più cinici e cattivi. Per noi è un delitto aver perso quei punti che si sommano a quelli persi con la Fiorentina. Mi girano le scatole solo a ripensarci”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 27-02-2022


Juric: “I 3 punti mancano da tempo è ora di riconquistarli, sarà una gara tosta. Milinkovic ha la mia fiducia”

Hellas Verona-Venezia probabili formazioni