Pogba stende il Milan: Manchester United ai quarti di Europa League

Con un gol dell’ex centrocampista della Juventus, i Red Devils superano i rossoneri a San Siro. Non basta l’ingresso nel secondo tempo di Ibrahimovic

Una disattenzione difensiva costa la sconfitta, ma soprattutto l’eliminazione. Il Milan saluta l’Europa League, cede a San Siro contro il Manchester United, vittorioso grazie al gol ad inizio ripresa dell’ex juventino Paul Pogba. Eppure i rossoneri avevano giocato un ottimo primo tempo, ma l’ingresso del giocatore francese ha fatto la differenza. Ci ha provato anche Ibrahimovic entrato nella seconda frazione, ma non è bastato.

LA PARTITA

L’inizio di gara non è facile per il Milan che subisce il gioco e le iniziative del Manchester United. Dopo 20′ i rossoneri riescono ad allentare la pressione degli avversari e prendono campo e coraggio. Al 23′ Theo Hernandez sfonda centralmente con una sgroppata delle sue, ma Maguire lo ferma in corner. Un minuto dopo Calhanoglu ha una buona chance dall’interno dell’aerea di rigore, il turco, però, impatta la male sfera con il sinistro. La squadra di Pioli chiude in crescendo la prima frazione di gioco: prima ci prova Saelemaekers con Henderson bravo a respingere, poi Krunic al 45′ che col destro al volo nell’area piccola non trova la porta. Ad inizio secondo tempo il gol che decide partita e qualificazione. Al 49′ il neo entrato Paul Pogba approfitta di un erroraccio di Meité dopo una mischia in area: il francese non riesce a liberare, il pallone resta nell’area piccola sui piedi dell’ex Juventus che batte Donnarumma. La reazione del Milan si fa attendere, allora Pioli inserisce Ibrahimovic, Dalot e Brahim Diaz. Sulla testa dello svedese l’occasione più nitida dei rossoneri, dopo un bel traversone di Calhanoglu. Dopodiché lo United controlla senza grosse difficoltà e porta a casa la qualificazione ai quarti di Europa League. Adesso al Milan non resta che il campionato.

I Video di Calcioblog