Silenzi e sguardi bassi nel ritiro pre-Cremonese: Sarri si aspetta una reazione dalla Lazio ma non ne capisce i black-out mentali

La gara di domani contro la Cremonese assume per la Lazio di Sarri dei contorni molto più importanti dei semplici tre punti in palio. Come riportato dal Corriere dello Sport infatti, dopo lo sfogo di giovedì notte post Midtjylland, ieri i toni di Sarri sono stati molto più soft.

Il tecnico si aspetta una reazione dalla sua squadra ma continua ad essere inquieto per i continui black-out mentali e per quel germe insito nello spogliatoio, causa della superficialità della squadra in alcune partite. Al Chelsea e alla Juve Sarri aveva raggiunto un compromesso rispetto alle sue idee di calcio e aveva anche vinto. In biancoceleste, dopo un mercato da 50 milioni di euro, il Comandante sembra avvertirne in un certo senso il peso: vuole risultati immediati ma il rischio è quello di un altro anno zero. Ad Immobile e compagni il compito di scacciare il pericolo. Il capitano e Milinkovic hanno promesso al toscano una svolta immediata: domani alle 15 il primo vero esame.

L’articolo Sarri, l’inquietudine non passa: il tecnico si interroga sulla sua Lazio proviene da Calcio News 24.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

feed

ultimo aggiornamento: 17-09-2022


Milan Napoli: il club ricorda il successo del 1993-94 – VIDEO

Infortunio Rebic, il croato in continuo miglioramento: le ultime