Lega Serie A vince il ricorso contro la FIGC per quanto riguarda l’indice di liquidità. La decisione del Coni.

Arriva la decisione del Collegio di Garanzia del Coni che accoglie la richiesta della lega Serie A contro la FIGC per quanto riguarda l’indice di liquidità.

Questa la nota: “il Manuale Licenze Nazionali Serie A 2022/2023 e ogni altro atto presupposto, connesso e conseguente, HA ANNULLATO i provvedimenti impugnati nella parte in cui si prevede che la verifica del possesso del requisito dell’indice di liquidità sia fissata in un termine antecedente alla chiusura dell’esercizio in corso”.

Questo il commento della Lega Serie A: “La Lega Serie A prende atto con soddisfazione del pronunciamento odierno del Collegio di Garanzia del CONI in merito al manuale delle licenze nazionali 2022/2023 approvato dalla FIGC e contenente, tra l’altro, l’introduzione dell’indice di liquidità come requisito di ammissione al campionato.

Conclude così la Lega: “Il dispositivo, comunicato dal massimo organo della giustizia sportiva, conferma la fondatezza delle obiezioni espresse a più riprese dalla Lega in merito ad una misura inopportuna non certo nel merito, ma nei modi e nelle tempistiche, soprattutto per gli effetti retroattivi sulla gestione in corso”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 13-06-2022


Inter: Socios non sarà più sponsor della squadra nerazzurra

Matic alla Roma: ecco quanto impatta nel bilancio