Serie A: Spezia-Lazio 1-2, Juve-Toro 2-1, Inter-Bologna 3-1

Serie A 10a giornata, oggi, sabato 5 dicembre 2020, tre anticipi: alle 15 Spezia-Lazio 1-2, Juventus-Torino 2-1, Inter-Bologna 3-1

La decima giornata del campionato 2020-2021 di Serie A comincia oggi con ben tre anticipi in tre orari diversi. I primi a scendere in campo sono state Spezia e Lazio, con la vittoria degli ospiti per 2-1. Alle 18 Juventus-Torino si è conclusa con la vittoria in rimonta dei bianconeri per 2-1. Alle 20:45 c’è l’anticipo serale tra Inter e Bologna.

Inter-Bologna 3-1

Nel terzo anticipo della 10a giornata di Serie A, l’Inter di Antonio Conte batte il Bologna di Sinisa Mihajlovic. La partita si sblocca al 16’ con il “solito” Lukaku, che ottiene il massimo dalla sua fisicità. Partita stratosferica dell’esterno destro Hakimi, che prima dell’intervallo trova il raddoppio su assist di Brozovic. Al 66’ il Bologna prova a riaprire la partita con Vignato, ma passano solo tre minuti e ancora Hakimi chiude i conti con la rete del 3-1.

Con questi tre punti, la squadra di Conte sale a quota 21 scavalcando la Juventus e portandosi momentaneamente in seconda posizione a due sole lunghezze dal Milan, che sarà di scena domenica a Genova contro la Sampdoria.

Il tabellino di Inter-Bologna

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni (82′ D’Ambrosio); Hakimi (70′ Darmian), Vidal (70′ Barella), Brozovic, Gagliardini, Perisic; Lukaku (70′ Lautaro Martinez), Sanchez (90′ Eriksen). A disposizione: Padelli, Stankovic, Lautaro, Sensi, Ranocchia, Young. Allenatore: Conte
Bologna(4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Tomiyasu, Danilo, Hickey (61′ Khailoti); Schouten, Medel (61′ Dominguez); Svanberg (61′ Vignato), Soriano, Barrow (78′ Vergani); Palacio (78′ Rabbi). A disposizione: Da Costa, Paz, Sansone, Mbaye, Baldursson, Michael, Calabresi. Allenatore: Mihajlovic.
Arbitro: Valeri
Marcatori: pt 16′ Lukaku, 45′ Hakimi; st 66′ Vignato, 70′ Hakimi
Ammoniti: Hickey, Hakimi, Danilo

Juventus-Torino 2-1

La Juventus di Andrea Pirlo si aggiudica il derby della mole in extremis. Pessima prestazione dei bianconeri nel primo tempo, con i granata che meriterebbero addirittura di chiudere la prima frazione di gioco con un margine più ampio. Il risultato si sblocca al 9’ con Nkoulou che da pochi passi mette la palla alle spalle di Szczesny. Poco dopo il Toro ha la possibilità di raddoppiare, ma Zaza si fa ipnotizzare a tu per tu con il portiere polacco.

Nella ripresa entra in campo un’altra Juve, che mette alle strette il Toro nella sua metà campo. Per il pari bisogna però attendere il 77’: è McKennie ad incornare alle spalle di Sirigu. Il gol del 2-1 è praticamente una fotocopia e arriva all’89’ con Bonucci. Tre punti importantissimi per i campioni d’Italia, ennesima sconfitta in rimonta per i granata.

Il tabellino di Juventus-Torino

Juventus (3-4-1-2): Szczesny; De Ligt, Bonucci, Danilo (26′ st Alex Sandro); Cuadrado, Bentancur, Rabiot 5,5 (26′ st McKennie), Chiesa; Kulusevski (12′ st Ramsey); Dybala (45+2′ st Bernardeschi), Ronaldo. Allenatore: Pirlo
Torino (3-5-2): Sirigu; Lyanco, Nkoulou, Rodriguez; Singo, Meité, Linetty (45+1′ st Segre), Rincon, Ansaldi; Belotti, Zaza (30′ st Lukic). Allenatore: Giampaolo
Arbitro: Orsato
Marcatori: 9′ Nkoulou (T), 32′ st McKennie (J), 44′ st Bonucci (J)
Ammoniti: Kulusevski (J), Lyanco (T), De Ligt (J), Lukic (T)

Spezia-Lazio 1-2

La Lazio si è portata a casa la vittoria contro Spezia nella partita che ha aperto la 10a giornata di Serie A 2020-2021. A sbloccare il match poco dopo il calco di inizio è stato Ciro Immobile, che al 15′ si è trovato praticamente faccia a faccia col portiere ed è riuscito a mandarla in porta senza difficoltà. Il vantaggio della Lazio è aumentato al 33′, quando a segnare il secondo gol di questa partita è stato Sergej Milinkovic-Savic.

La Spezia è riuscita a ridurre il distacco poco dopo il rientro in campo grazie al giovane M’Bala Nzola e sul finire del match la Lazio ha creduto per pochi istanti di chiudere la partita 1-3, ma il tiro in porta di Andreas Pereira al secondo minuto di recupero è stato annullato dal VAR per fuorigioco. La partita finisce Spezia-Lazio 1-2.

Il tabellino di Spezia-Lazio

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Ferrer, Terzi, Chabot, S. Bastoni (46′ Marchizza); Estevez, M. Ricci, Maggiore (65′ Deiola); Gyasi, Nzola, Farias (65′ Agudelo). All. Italiano

LAZIO (3-5-2): Reina; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic (74′ Escalante), Leiva (74′ Parolo), Luis Alberto (59′ Akpa Akpro), Marusic; Pereira, Immobile (59′ Caicedo). All. S. Inzaghi

MARCATORI: 15′ Immobile (L), 33′ Milinkovic-Savic (L), 64′ Nzola (S)

AMMONITI: Bastoni (S), Terzi (S), Ricci (S)

Serie A: oggi Spezia-Lazio, Juve-Toro e Inter-Bologna

Prima degli anticipi la situazione in classifica vede il Milan al comando con 23 punti, irraggiungibile per tutti questa settimana, seguito da Inter e Sassuolo che ne hanno 18 punti, poi Juve, Napoli e Roma, tutte a 17, mentre il Verona ne ha 15, Atalanta e Lazio 14, Bologna 12, Sampdoria e Cagliari 11, Udinese, Spezia e Benevento 10, Parma 9m Fiorentina 8 e in zona retrocessione troviamo Inter (6), Genoa (5), e Crotone (2). Tutte le squadre hanno disputato tutte e nove le precedenti gare di campionato.

Spezia-Lazio ore 15, le probabili formazioni

Spezia-Lazio dà dunque il via alla decima giornata con il primo anticipo in programma. Come abbiamo visto, la Lazio è nona in classifica con 14 punti, frutto di quattro vittorie, due pareggi e tre ko, mentre lo Spezia è quattordicesimo con 10 punti, ottenuti grazie a due vittorie, quattro pareggi e tre sconfitte. La Lazio è reduce in campionato dal ko interno contro l’Udinese per 3-1 e in Europa dal pareggio esterno con il Borussia Dortmund per 1-1 in Champions League, competizione in cui è a un passo dagli ottavi di finale. L’ultimo precedente tra Lazio e Spezia è un’amichevole del 24 luglio 2013 che vide i biancocelesti vincere per 3-0.

Probabili formazioni di Spezia-Lazio:
Spezia (4-3-3): Provedel; Salva Ferrer, Terzi, Erlic, Bastoni; Estevez, M. Ricci, Maggiore; Gyasi, Nzola, Farias.
All. Italiano

Lazio (3-5-2): Reina; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Marusic; A.Pereira, Immobile.
All. S. Inzaghi

Juventus-Torino ore 18, le probabili formazioni

Quello di oggi, nel tardo pomeriggio, è il derby numero 201 in totale nella lunghissima storia di Juventus e Torino, cominciata agli inizi del ‘900. I bianconeri sono quarti con 17 punti, a -6 dalla capolista Milan, i granata sono terzultimi con soli 6 punti. La Vecchia Signora in campionato è l’unica, insieme ai rossoneri, a non aver ancora perso neanche una partita, he ha invece pareggiate cinque e vinte quattro. Il Torino, invece, ha finora rimediato un solo successo, tre pareggi e cinque ko. Nella scorsa giornata di campionato la Juve, a sorpresa, ha pareggiato sul campo del Benevento di Pippo Inzaghi per 1-1, poi, però, si è prontamente riscattata in Champions League dove, nonostante sia già matematicamente qualificata agli ottavi di finale, ha ottenuto una convincente vittoria per 3-0 in casa contro la Dinamo Kiev. Il Torino, invece, è reduce dal pareggi in campionato per 2-2 in casa contro la Sampdoria. L’ultimo precedente risale al 4 luglio scorso quando la Juve ha vinto in casa per 4-1.

Probabili formazioni del derby n° 201 Juventus-Torino:
Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Danilo; Kulusevski, Arthur, Rabiot, Chiesa; Dybala, C. Ronaldo.
All. Pirlo

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer; Singo, Meité, Rincon, Linetty, Rodriguez; Zaza, Belotti.
All. Giampaolo

Inter-Bologna ore 20:45, le probabili formazioni

A chiudere il sabato degli anticipi ci penseranno Inter e Bologna, che scenderanno in campo alle 20:45. I nerazzurri al momento sono secondi in classifica con gli stessi punti del Sassuolo e a -5 dai cugini del Milan, mentre i rossoblù sono al decimo posto con 12 punti. I padroni di casa hanno finora ottenuto cinque vittorie, tre pareggi e una sconfitta, mentre gli uomini di Mihajlovic hanno raccolto quattro vittorie e cinque sconfitte e non hanno ancora mai pareggiato. In campionato l’Inter ha vinto la scorsa giornata per 3-0 in trasferta contro il Sassuolo, mentre in Champions League si è imposta 3-2 sul campo del Borussia Monchengladbach, ma è sempre ultima nel suo girone e per gli ottavi serve un miracolo. Il Bologna ha giocato l’ultima partita lo scorso 29 novembre in casa contro il Crotone, vincendo per 1-0. L’ultimo precedente tra Inter e Bologna è quello dello scorso 5 luglio, sempre a San Siro, ma a vincere furono gli emiliani per 2-1.

Probabili formazioni di Inter-Bologna:
Inter (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, A. Bastoni; Hakimi, Vidal, Brozovic, Gagliardini, Perisic; Lukaku, Sanchez.
All. Conte

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Hickey; Schouten, Svanberg; Sansone, Soriano, Barrow; Palacio.
All. Mihajlovic

I Video di Calcioblog