Il difensore della Roma Chris Smalling ha raccontato tutta la passione del popolo giallorosso dopo la vittoria della Conference League.

Il Corriere dello Sport ha intervistato Chris Smalling che ha rivelato gli obiettivi della Roma per la prossima stagione. “È bastato vedere i festeggiamenti per capire cosa abbia significato la conquista della Conference League per i tifosi. Ora è importante dare continuità a questa vittoria e costruire una base dalla quale ripartire. Il mister è sempre lo stesso, è un leader con un carattere così forte che ha forgiato negli anni con i successi. È difficile che cambi”.

Mourinho

È stato facile riprendere il discorso cominciato a Manchester. L’allenatore mi ha dato fiducia, abbiamo vinto tante partite insieme. Conoscevo lo staff, che è quasi lo stesso, c’è confidenza. Un grande allenatore come Mourinho che gode di una stima enorme in tutto il mondo è il profilo perfetto per la Roma, non a caso ha vinto subito, alla prima stagione. Abbiamo un buon gruppo, credo che la qualificazione in Champions League debba essere l’obiettivo minimo per la Roma. Questo club è fuori da troppo tempo dalla competizione europea più importante. Deve rientrare tra le prime quattro per partecipare alla Champions e poi provare a vincere un altro trofeo“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 18-07-2022


Lazio, Hysaj: “I nuovi acquisti stanno capendo il gioco di Sarri abbastanza velocemente”

Kane: “Gli allenamenti di Conte sono pesanti ma non sono mai stato così bene”