Il tecnico del Napoli Luciano Spalletti analizza il pareggio a reti bianche maturato a Firenze.

Luciano Spalletti ha spiegato a DAZN perché secondo lui Fiorentina-Napoli è terminata 0-0. “Osimhen non riesce a gestire la palla addosso. In questo uno contro uno non sa trovare lo spazio perché la Fiorentina veniva a fare uomo contro uomo. Loro rompono con un centrale e ti vengono a prendere il centrocampista, stasera Zielinski. Bisognava liberare con la qualità qualcuno, invece siamo stati poco bravi a farlo. E da dietro poche scelte per trovare il passaggino morbido che mettesse in condizione più semplice quelli davanti”.

Viktor Osimhen

Se riesci a fare uno scambio in mezzo al campo poi ha metà campo libera e diventa più facile. Sul mercato avete fatto male i conti. E’ andato via Petagna ed è venuto Simeone, è andato via Mertens ed è venuto Raspadori, è andato via Fabian Ruiz perché per ora non si è mai visto ed è arrivato Ndombele, è andato via Insigne ed è arrivato Kvaratskhelia. Sono gli stessi, tali e quali, non ho più soluzioni rispetto al passato. C’è sicuramente più voglia e freschezza per andare ad acchiappare i vantaggi che ci servono, ma al contempo vanno ritrovati carattere, personalità e blasone dei calciatori che sono andati via. L’esperienza, la capacità di incidere. Sono andati via dei giocatori e ne sono arrivati altrettanti con le stesse caratteristiche. Per me è stimolante“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 29-08-2022


Spezia, Kiwior: «Juve? Bellissimo affrontare i grandi campioni. Chiederò la maglia a Milik»

Ederson, ottimo biglietto da visita: entrata decisiva per la vittoria dell’Atalanta