L’allenatore dell’Hellas Verona Igor Tudor rivela le difficoltà della sua squadra dovute ad infortuni e squalifiche.

Igor Tudor in conferenza stampa esprime un minimo di preoccupazione per le molte defezioni dei suoi in vista della gara con l’Empoli. “C’è da inventarsi qualcosa visto che abbiamo recuperato pochi elementi. È una situazione un po’ particolare, siamo di fatto in emergenza. Dobbiamo accettarlo, preparando la partita senza scuse. Il mio modo di vedere lo sport sin da quando giocavo è che nei momenti difficili bisogna dare di più”. 

Serie A

Domenica metteremo in campo un’ottima formazione comunque, faremo la nostra partita contro un avversario forte e con un’identità ben definita. Sarà una gara difficile visto l’Empoli gioca allo stesso modo contro tutti: ed è sempre il modo giusto. Le difficoltà vanno sempre viste come un’opportunità, specie per chi ha fatto qualche partita in meno. Di certo abbiamo fatto cose importanti, probabilmente è il mio anno migliore da allenatore. Anche in questo, però, c’è una valutazione superficiale: a Udine ho avuto la stessa media punti che ho qui. Per fare paragoni bisogna sapere tutte le cose, e a volte non è facile. Comunque non voglio fare commenti sul mio lavoro, non credo sia giusto“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 19-03-2022


Pedro: “Alla Roma mi hanno messo fuori rosa senza dirmi nulla, alla Lazio…”

Berardi: “Molto contento del traguardo dei 100 goal perché sono un esterno, i playoff…”