L’attaccante del Napoli Dries Mertens ritiene che la sua squadra abbia sprecato una grandissima chance di lottare per lo Scudetto.

Dries Mertens ha parlato nel post-gara di Napoli-Sassuolo. “Siamo delusi, penso che in 9 anni che sono qui è l’anno in cui sono più deluso. In passato abbiamo fatto 91 punti e non abbiamo vinto, ma quest’anno non c’erano squadre più forti di noi. Siamo al terzo posto in classifica e dobbiamo alzare la testa. Ora andiamo in Champions e speriamo l’anno prossimo di combattere di nuovo, siamo un grande gruppo e possiamo fare meglio”. 

Quest’anno abbiamo sognato, siamo stati vicini, ma abbiamo sbagliato tutti. E’ un mio segnale di permanenza? Non solo per me, è un messaggio ai tifosi. Non si può mollare, anche noi vogliamo vincere, questa è una città calda, bisogna restare insieme nei momenti belli e brutti. Speriamo di prendere giocatori forti per l’anno prossimo in Champions League. Il mio obiettivo? Quest’anno ho giocato poco, ma quando ho giocato ho dato il mio contributo. Abbiamo giocato con una Juve che per anni era troppo forte e abbiamo fatto belle cose. Quest’anno ci è mancato qualcosa e ci buttiamo su questo“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 01-05-2022


Italiano allontana le voci: “Ho un contratto”

Milan-Fiorentina formazioni ufficiali