Juve – Udinese 1-0: un lampo di Grosso a inizio ripresa

Sebbene a fatica, la Juve tiene la scia dell’Inter battendo 1-0 una buona Udinese: all’Olimpico di Torino il gol vittoria arriva ad inizio ripresa, lo realizza Fabio Grosso al primo centro con la maglia juventina. Serata di ritorni, quelli di Del Piero e Sissoko entrati nel secondo posto, di conferme, più che promossi Caceres e


Sebbene a fatica, la Juve tiene la scia dell’Inter battendo 1-0 una buona Udinese: all’Olimpico di Torino il gol vittoria arriva ad inizio ripresa, lo realizza Fabio Grosso al primo centro con la maglia juventina. Serata di ritorni, quelli di Del Piero e Sissoko entrati nel secondo posto, di conferme, più che promossi Caceres e Poulsen, di qualche delusione, Felipe Melo in chiara serata no. I friulani dal canto loro hanno corso molto, aggressivi e ordinati in difesa, hanno però punto poco in attacco, pur col rientrante Floro Flores si sono sentite le assenze di Pepe e Di Natale. Eppure sul finire di gara grandi brividi per il popolo juventino, per poco gli ospiti non trovavano il pari; alla fine però sono altri tre punti in cascina per la Juve. L’Udinese continua a deludere e aspetta tempi migliori (Tabellino e pagelleLe Foto di Juve – Udinese 1-0Il Video di Juve – Udinese 1-0).

Ferrara sceglie Giovinco, Del Piero in panca così come Sissoko, al posto del maliano Poulsen, per il resto formazione tipo per i bianconeri di Torino; Marino ha problemi in attacco ma recupera Floro Flores, accanto al napoletano Asamoah e Lodi, a centrocampo ecco Isla, Basta a destra in difesa. Non partita bellissima, friulani subito aggressivi e padroni di casa che fanno possesso senza però pungere particolarmente. Certo, quando il quartetto offensivo accende la luce allora sono dolori, ma Handanovic mette più di una pezza, prima sulla sventola da fuori di Diego, quindi sul tiro di Giovinco. Quando si affaccia in avanti, l’Udinese comunque riesce a mettere apprensione alla retroguardia juventini, ma Buffon non deve mai intervenire. Ed è di Amauri l’occasione più ghiotta della prima frazione, la sua “ginocchiata” a tu per tu con Handanovic finisce nel grembo del portiere sloveno.







Nella ripresa la Juve trova più o meno subito il vantaggio: lo realizza Fabio Grosso, al primo centro con la nuova maglia, che spedisce in rete un cross al volo di Caceres. Subito dopo il gol entrano Sissoko e Del Piero, fuori un deludente Felipe Melo e un evanescente Giovinco. Momo è la solita piovra, l’ex Liverpool recupera palloni e prova la botta da fuori, al suo fianco Poulsen disputa un’altra grande partita. Ma l’Udinese è viva e quando può si rende pericolosa (grande la parata di Buffon sulla botta da fuori di Floro Flores); dall’altra parte Diego e Del Piero provano a dialogare, Camoranesi pennella a centrocampo, Basta per poco di testa non fa un clamoroso autogol. Il match si trascina fino al 90° quando, all’ultimo minuto, gli ospiti rischiano seriamente di pareggiare: mischia in area juventina, alla fine tira Zapata ma Buffon c’è. Sospiro di sollievo per Ferrara, tre punti d’oro per la Juve.

Tabellino e pagelle

JUVENTUS-UDINESE 1-0 (0-0)
MARCATORE: Grosso al 6′ s.t.

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon 6.5; Caceres 6.5, Cannavaro 5.5, Chiellini 6, Grosso 6.5; Felipe Melo 4.5 (7′ s.t. Sissoko 6.5), Poulsen 6.5; Camoranesi 6, Diego 5.5 (41′ s.t. De Ceglie sv), Giovinco 5 (7′ s.t. Del Piero 5.5); Amauri 5.5. (Manninger, Grygera, Legrottaglie, Immobile). All. Ferrara.
UDINESE (4-3-3): Handanovic 6.5; Basta 6.5, Coda 6, Zapata 6, Lukovic 5.5; Inler 5 (38′ s.t. Sammarco sv), D’Agostino 5.5, Asamoah 6; Lodi 5 (12′ s.t. Romero 6), Floro Flores 6.5, Isla 6 (42′ s.t. Corradi sv). (Belardi, Domizzi, Felipe, Zimling). All. Marino.

ARBITRO: Brighi.
NOTE: serata fredda, terreno scivoloso. Spettatori 23.000 circa. Ammoniti: Asamoah, Diego, Handanovic, Del Piero, Poulsen. Recupero: 1′ p.t.; 4′ s.t.




Le migliori foto di Juve-Udinese 1-0