Calciomercato: Il CSKA Mosca corteggia Nainggolan e Funes Mori

Dopo Zenit e Anzhi, ora ci si mette anche il redivivo CSKA Mosca (ex squadra dell'esercito sovietico e oggi in mano a magnati dal pozzo senza fondo) a provocare scompiglio sul panorama calcistico internazionale. L'intenzione è chiaramente quella di andare a contrastare le dirette rivali interne anche attraverso una visibilità internazionale che non sia soltanto una comparsata in Champions League.

Serve di più, questo il pensiero dei vertici che di recente hanno contattato Di Matteo, Gullit e Maradona per la panchina ed entro maggio proprio nel ruolo di allenatore effettueranno a quanto si deduce un grande colpo tecnico e mediatico dopo i parziali flop dei vari Artur Jorge, Juande Ramos e Zico..

Di attuale, e che soprattutto riguarda più o meno direttamente i club italiani, c'è che la direzione sportiva del CSKA ha puntato in maniera decisa, forse anche decisiva, il belga Radja Nainggolan offrendo 16 milioni al Cagliari e 3,5 a stagione per quattro anni al calciatore che da tempo gioca in Italia. Spiazzato il Milan, ma soprattutto il Napoli. Senza sottovalutare la stima che nutre Conte per il mediano in forza ai sardi anche forse in vista di un dopo-Vidal ancora tutto da verificare (ma Marotta punterebbe su Poli in ogni caso). Insomma, se Nainggolan dice sì a giugno la Serie A potrebbe davvero salutarlo.

Lo stesso sodalizio moscovita si starebbe oltretutto aggiudicando proprio in queste ore l'attaccante argentino del River Plate Rogelio Funes Mori, classe 1991, a tempo abbinato alle italiane con Palermo e Lazio ultime in ordine di tempo. Sul suo conto ha preso anche informazioni Pradé a gennaio per la sua Fiorentina. Niente da fare: il CSKA ha messo sul piatto 11 milioni di euro e ha il sì dei colleghi argentini: a questo punto il tutto è solo più nelle mani del giocatore al quale basterà prenotare un volo in direzione degli Urali.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail