Pescara – Sebastiani rivuole Zeman: “Lunedì o martedì ci incontriamo”

Zeman, ultima chiamata per il Pescara: lunedì Sebestiani vola a Roma per convincere il boemo a tornare

di antonio

Il ritorno di Zdenek Zeman è il sogno del presidente del Pescara, Daniele Sebastiani. L’ex allenatore della Roma è l’obiettivo numero uno per provare a risalire in Serie A e il patron abruzzese lo ha apertamente dichiarato poche ore fa: “Questa settimana sono stato impegnato per motivi di lavoro e quindi non ho avuto tempo di incontrarlo – ha spiegato proprio Sebastiani in una conferenza stampa -. Domani chiamerò Zeman e vedremo di fissare un incontro fra lunedì o martedì“. Ma secondo fonti pescaresi il tecnico boemo non sarebbe ancora convinto e starebbe tentennando per studiare meglio il nuovo progetto del club, o forse per guardarsi intorno nella speranza di proposte più “intriganti”.

Zeman non ha lanciato segnali troppo incoraggianti, dichiarando di sentirsi “ancora legato alla Roma, e non solo per una questione contrattuale” e aggiungendo che “non penso di dovere delle risposte al Pescara“. Per il momento, c’è solo l’approdo in biancazzurro di Giorgio Repetto in qualità di responsabile dell’area tecnica: un passaggio di testimone abbastanza chiaro con Daniele Delli Carri, direttore sportivo che non verrà riconfermato, complice anche il suo pessimo rapporto con la tifoseria. Tuttavia il presidente Sebastiani resta fiducioso e conta di regalare alla tifoseria il primo vero importante acquisto del calciomercato estivo (ma come lo accoglierannoo stavolta i tifosi pescaresi dopo la “fuga” della scorsa stagione?):

“Non è vero che lui ha preso del tempo per decidere. Eravamo noi che dovevamo riorganizzare lo staff tecnico con l’arrivo del nuovo direttore sportivo che come sapete è Giorgio Repetto. Non credo che lui abbia remore per una piazza che lo adora e dove ha fatto un qualcosa di straordinario. E non credo che Pescara per lui sia una piazza di ripiego. È chiaro che può esserci un pizzico di paura perché non sarebbe facilissimo ripetere quello che è stato fatto due stagioni fa, ma noi vogliamo fare un campionato di B importante, senza fare promesse e proclami”.

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →