Ennesima rivoluzione Genoa: via Ballardini, Preziosi sceglie Liverani

Se non riesce ad arrivare a Sannino il presidente rossoblu affiderà la squadra all’ex centrocampista di Lazio e Palermo, attualmente allenatore degli Allievi del Genoa.

Dopo una salvezza raggiunta in extremis e con un finale di campionato non certo esaltante, tre 0-0 nelle ultime tre uscite, per il Genoa è tempo di programmare la prossima stagione, sperando magari di riuscire a ottenere qualcosa di più di uno striminzito quartultimo posto. Il primo nodo da sciogliere per Preziosi è quello relativo alla panchina, dato il benservito a Ballardini il presidente rossoblu è alla ricerca dell’uomo a cui affidare la squadra per la prossima stagione. La soluzione ideale sarebbe stata individuata in Sannino, ma non sarà facile raggiungere il tecnico del Palermo, Zamparini gioca al rialzo e ha fatto capire che non è disposto a lasciare andare gratuitamente il suo allenatore, sarebbe disposto (e ne siamo assolutamente sicuri) a tenerlo fermo un anno piuttosto che regalarlo.

E allora il patron genoano ha iniziato a vagliare altre soluzione e, archiviata anche l’ipotesi Stramaccioni che si è tirato indietro, l’idea potrebbe essere quella della soluzione interna. Il nome forte è quello di Fabio Liverani, il romano conosce già l’ambiente e ha convinto la società ligure in questi due anni spesi alla guida degli Allievi, prima la selezione regionale, poi quella nazionale. Per l’ex Lazio e Palermo si prospetterebbe quindi un salto triplo, lo stesso fatto da Montella con ottimi risultati, anche il napoletano infatti si ritrovò a passare dalla panchina degli Allievi a quella della prima squadra ai tempi della Roma. Liverani e Preziosi si sono visti a cena martedì scorso, la chiacchierata ha fugato gli ultimi dubbi del presidente che intende sciogliere quanto prima la riserva per cominciare a costruire la nuova squadra, una rosa che sarà composta per lo più da giovani, con il supporto di alcuni “vecchi” carismatici, per capirci gente come Portanova e Manfredini resteranno pilastri insostituibili.

Prima di dare l’annuncio ufficiale il club però vuole provare a fare un ultimo tentativo con il Palermo per Sannino. I rosanero vogliono monetizzare, per prenderlo dal Siena lo scorso anno i siciliani furono costretti a prendere anche Brienza pagando ai toscani un milione di euro, verosimilmente anche in questo caso gli ultimi tentativi di Preziosi coinvolgeranno qualche giocatore. In particolare i nomi su cui si proverà a trovare l’intesa sono quelli di Pisano e Anselmo, entrambi in comproprietà. Il Genoa potrebbe riscattarli entrambi e avere “in omaggio” Sannino, il problema è però rappresentato da Anselmo che avrebbe ancora tre anni di contratto, ai rossoblu non interessa, mentre Pisano arriverebbe comunque in Liguria nel caso entrambe le squadre decidessero di mettere zero euro nella busta.

C’è quindi margine per la trattativa, se Preziosi vuole davvero Sannino alla guida del suo nuovo Genoa dovrà fare un piccolo sacrificio e accontentare Zamparini, a meno di non voler aspettare più tempo possibile per metterlo alle strette. Ma di tempo ce n’è pochissimo, dopo le ultime due stagioni tutt’altro che esaltanti bisogna iniziare presto a gettare le fondamenta per il nuovo corso, di cui farà parte anche Foschi per un’altra stagione. Per questo nei prossimi giorni potrebbe essere sciolta ogni riserva e annunciato il nome di Liverani che, a meno di clamorose sorprese, sembra ormai destinato ad approdare nel calcio dei grandi: un’opportunità non priva di rischi, ma già da giocatore il centrocampista aveva dimostrato di avere il carattere per guidare con personalità un gruppo, lo faceva già dal campo.

I Video di Calcioblog