Ufficiale – Ambrosini via dal Milan. Galliani: “Mi dispiace molto”

Adriano Galliani annuncia l’addio al centrocampista. L’agente di Ambrosini: “Massimo giocherà ancora, interessa al West Ham…”

di antonio

E come al termine della scorsa stagione è tempo di addii importanti per il Milan. Dopo 18 anni (con una parentesi al Vicenza nella stagione 1997/1998) Massimo Ambrosini si prepara a dire addio al Milan. Ad annunciare la scelta del club rossonero è Adriano Galliani in persona, in conferenza stampa nel corso della crociera a bordo di MSC Fantasia: “Dopo diciotto anni si separano le strade tra Massimo Ambrosini e il Milan. E se Christian Abbiati è d’accordo il prossimo anno Riccardo Montolivo sarà il capitano“.

Il dirigente milanista, per la fascia di capitano da consegnare all’ex viola, “chiede il permesso” ad Abbiati, l’ultimo baluardo del vecchio Milan che rimarrà ancora a difendere i pali del Diavolo nella prossima stagione. Poi dai microfoni di Milan Channel Galliani spende delle parole al miele per Ambrosini, ricordando alcuni titoli vinti insieme al centrocampista biondo nato a Pesaro:

“Mi dispiace molto salutare Ambro, è una decisione che mi vede emotivamente molto coinvolto. Mi scuso con Massimo se ancora non avevamo comunicato la decisione. Siamo stati combattuti per diversi giorni. Anche lui è molto dispiaciuto, ma alla fine le ragioni d’età hanno avuto il sopravvento sulle ragioni emotive. Ambrosini è stato un grande calciatore del Milan, ha fatto con noi 18 stagioni ed è incredibile. In 18 anni un bambino nasce e diventa maggiorenne e lui ha fatto tantissimo. Credo che sia un record il fatto che lui abbia vinto 4 scudetti con 4 allenatori diversi ovvero quello del 1995 con Fabio Capello, quello del 1999 con Alberto Zaccheroni, quello del 2004 con Carlo Ancelotti e quello del 2011 con Massimiliano Allegri”.

Galliani ha risposto alle domande di mercato riguardanti i gioielli del Milan:

“El Shaarawy? Non ho detto che sia incedibile perché in questo mercato tutto può accadere e lui è il giocatore che ha più richieste. C’è molto interesse. Anche il Napoli? Chiedete a De Laurentiis… Non c’è nessuna trattativa con il City con El Shaarawy. Tevez? Per adesso in attacco siamo al completo. Niang non si muove e l’offerta del Santos per Robinho è troppo bassa. Boateng non ha mai chiesto di essere ceduto, non c’è nessun diktat presidenziale per farlo andare via. Giocheremo col 4-3-1-2. E i trequartisti saranno Boateng e Saponara”

Intanto Moreno Reggi, procuratore di Ambrosini, spiega quali sono le intenzioni del calciatore a calciomercato.it:

“La volontà di Massimo è ovviamente quella di continuare a giocare. Ci sono trattative in piedi e siamo aperti a valutare ogni tipo di proposta. La preferenza del calciatore rimane sui club esteri ma se arrivasse – e al momento non c’è – un’offerta da qualche club italiano, non la scarteremmo a priori. In questo momento c’è un discorso aperto con il West Ham mentre l’ipotesi Major League Soccer l’abbiamo già scartata”.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Calciomercato Milan

Tutto su Calciomercato Milan →