Calciomercato Napoli: Julio Cesar vuole la sua parte dei 124 milioni di De Laurentiis

Il procuratore di Julio Cesar ha parlato del suo assistito, ammettendo chiaramente che non sarebbe disposto a concedere sconti sulla stipendio al presidente De Laurentiis

Julio Cesar è un oggetto misterioso anche per me. Devo capire ancora se ha tanta voglia di Partenope. Condizione indispensabile!“. Queste sono le parole che ha usato Aurelio De Laurentiis due giorni fa su Twitter per rispondere ad un tifoso che gli chiedeva novità sul possibile approdo al Napoli dell’ex interista Julio Cesar. Oggi al presidente azzurro ha risposto il procuratore del portiere, Josias Cardoso, in un’intervista a Radio Crc, raccontando che il suo assistito sarebbe ben felice di trasferirsi a Napoli, senza però doversi tagliare l’ingaggio come ha già fatto quando è passato dall’Inter al QPR:

“Per la trattativa di Julio Cesar in maglia azzurra mancano ancora i dettagli da definire; la scelta finale è nelle mani del presidente del Napoli. Non siamo arrivati ancora ad un accordo con la società azzurra sulla cifra dello stipendio del portiere. Mi hanno fatto una proposta ma era troppo lontana da quello che percepisce oggi Julio come stipendio. Julio Cesar è ritornato ai livelli di quando all’Inter ha vinto il triplete. Il calciatore ha fatto una grande Confederations Cup, ha dimostrato il suo alto valore e non vuole che il suo ingaggio venga abbassato, anzi è già tanto che non abbia chiesto un aumento come hanno fatto altri suoi compagni quando sono andati a giocare in altri club”.

E poi ancora:

“Julio Cesar verrebbe anche in prestito a Napoli. Anche la Roma è interessata al portiere ma resta la richiesta di qualche tempo fa, non ci sono sviluppi ulteriori. Non ci sono difficoltà economiche per il Napoli per accontentare Julio, sta al presidente del Napoli fare le sue valutazioni. Stiamo lavorando a proposte di altri club ma non vogliamo mettere pressioni al Napoli che deve avere il tempo di decidere con calma. Il mio assistito considera Napoli una ottima squadra, con la mentalità vincente. Ci sono tutti i presupposti per vincere lo scudetto e fare bene in Champions League”.

In buona sostanza la ‘voglia di Partenope’ non c’entra nulla. Il progetto del Napoli piace a Julio Cesar, che però vuole continuare a guadagnare 2.5 milioni a stagione come prevede il suo contratto attuale con il club inglese. Non si tratta di una somma proibitiva in senso assoluto, specie se parliamo del portiere titolare del Brasile, ma chiaramente la richiesta è anche giustificata dalla spavalderia di De Laurentiis che ha raccontato ai quattro venti di aver stanziato l’esorbitante budget di 124 milioni di euro per rinforzare la squadra.

Avendo contezza di questa informazione è anche normale che Julio Cesar ed il suo procuratore storcano il naso di fronte ad un’offerta più bassa dello stipendio attuale, formulata per un giocatore che a giudicare dall’ultima Confederation Cup sembra essere tornato davvero ad alti livelli dopo il periodo di appannamento all’Inter. Chi fa la spese di questa situazione è anche Morgan De Sanctis, non gradito a Benitez. De Sanctis, infatti, aspetta che il Napoli acquisti un nuovo portiere per potersi trasferire alla Roma, con la quale ha già raggiunto un accordo. Vedremo se adesso De Laurentiis risponderà a sua volta a Josias Cardoso, magari ancora una volta dal suo amato account di Twitter.

Ultime notizie su Calciomercato Napoli

Tutto su Calciomercato Napoli →