Barcellona a caccia di un allenatore: il favorito è Gerardo Martino

Oggi il Barcellona doveva giocare in amichevole a Danzica, in Polonia, una partita amichevole contro la squadra locale del Lechia; dopo le improvvise quanto inattese dimissioni di ieri del tecnico Tito Vilanova, il club catalano ha disdetto l'impegno trovando la comprensione dei polacchi (ma con la promessa di giocare il match prossimamente). Troppe grane da risolvere in casa blaugrana per pensare di giocare oggi, anche perché di fatto la squadra non ha un allenatore; in Spagna non si parla di altro, sui quotidiani è una sfilza di nomi, prospettive, indiscrezioni. La domanda che tutti si pongono è sempre la stessa: chi guiderà i campioni di Spagna la prossima stagione?

Sembra che sia stata ufficialmente scartata l'ennesima soluzione interna, Rosell vuole un tecnico esperto e navigato che stazioni sulla panchina blaugrana per anni: gli indiziati sono tre, anche se in fondo il candidato numero uno si chiama Gerardo "Tata" Martino, noto agli appassionati perché ex selezionatore del Paraguay avversario dell'Italia ai mondiali sudafricani e vice-campione di Sudamerica nella Coppa America del 2011 in Argentina (la nazionale biancorossa perse in finale contro l'Uruguay). Libero da vincoli contrattuali, ha 51 anni e un estimatore speciale: si tratta di Lionel Messi, di Rosario come Martino, accomunati anche dalla passione per il Newell's Old Boys, la Pulce sta spingendo per poter lavorare con lui.

La dirigenza del Barcellona non è convinta a pieno e si è presa dei giorni di tempo per fare la scelta giusta, l'annuncio del nuovo tecnico sarà dato presumibilmente nei primi giorni della prossima settimana. Chissà che alla fine non esca fuori il nome degli altri due indiziati: il primo è Luis Enrique, accasatosi al Celta di Vigo qualche settimana fa ma teoricamente "svincolabile" con circa 3 milioni di euro, la clausola di rescissione presente sul contratto che ha firmato coi galiziani; poi Michael Laudrup, ex di Getafe e Maiorca (oltre che, da giocatore, sia del Barça che del Real Madrid), attuale tecnico dello Swansea. Quest'ultimo ha smentito i contatti col club catalano, mentre per quanto riguarda Luis Enrique è stato il vicepresidente del Celta di Vigo ha dichiarare che non si muoverà dalla Galizia. Staremo a vedere.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail