Marquinhos ha l’epatite? Il giocatore smentisce le voci su Twitter!

Le notizie sul contagio di Marquinhos (si parlava di una possibile Epatite) viene smentita dal giocatore su Twitter…allarmismo ingiustificato?

Aggiornamento 18.30: Arriva la smentita, sia del Paris Saint Germain che del giocatore, alle notizie incontrollate su un possibile contagio del difensore brasiliano Marquinhos. Si parlava di Epatite per l’ex romanista, una malattia che sarebbe stata la causa della sua assenza dal ritiro della squadra francese, ma è stato lo stesso Marquinhos a cercare di chiarire le voci sul suo account Twitter:

Il brasiliano rassicura quanti si erano preoccupati per la sua salute:

Caso chiuso?

Marquinhos ha l’epatite: PSG sotto shock

Brutta, bruttissima notizia per il Paris Saint Germain: il giovane difensore brasiliano, Marcos Aoás Corrêa detto Marquinhos ha contratto l’epatite. Ecco spiegato il perché il giocatore, appena acquistato dalla Roma per oltre 30 milioni di euro, non è partito per la trasferta svedese con il club parigino: l’epatite contratta è molto contagiosa e lo staff medico dei campioni di Francia ha deciso che è meglio rimanga a Parigi. Si chiarisce così, anche il giallo relativo ai problemi riscontrati dal PSG qualche giorno fa quando Marquinhos superò le visite mediche solo al 95%, per una serie di problemi non meglio precisati.

Proprio i test di rito che si effettuano sui giocatori appena acquistati, avevano allarmato lo staff medico del club che però si era arroccato dietro il silenzio, affermando solo che ulteriori esami avrebbero chiarito quali fossero i problemi reali del 20enne difensore carioca. In un primo momento, era circolata la notizia che Marquinhos soffrirebbe di alcune piaghe alla bocca, ma la notizia fu in parte smentita, specificando comunque che il problema dentale non fosse collegato alle visite mediche per ottenere l’idoneità a giocare a calcio.

In ogni caso, l’arcano è stato svelato proprio in queste ore: sarebbe stata dunque proprio l’epatite a causare la febbre al difensore brasiliano, non consentendogli di prendere parte al pre-ritiro della Roma a Trigoria e in seguito la partenza per Brunico. Addirittura, secondo quanto trapela dalla Francia, nei giorni scorsi, una volta individuata l’epatite, Eric Rolland, medico sociale del Paris Saint-Germain, avrebbe consigliato alla società di non procedere con l’acquisto del calciatore. Ormai, però, perfezionato.