Milan, tutto (6 milioni) su Paletta per gennaio

Ci aveva già pensato in estate quando trovò il muro del Parma, e nello specifico di Leonardi, ma ora le diplomazie del Milan sono ripartite e l'obiettivo-Paletta si rinnova per gennaio soprattutto nel caso in cui i rossoneri dovessero superare il girone di Champions League. La notizia è abbastanza nota nel circuito degli agenti italiani, anche perché il procuratore Betancourt si era improvvisamente materializzato in Italia proprio per cercare in estate di capire i margini per fare l'operazione e accontentare Galliani, che non voleva però spendere più di 6 milioni di euro. I rapporti tra i due si sono ulteriormente oliati e l'offensiva è pronta a ripartire.

Il Diavolo può avere dalla sua il benestare del calciatore, che da Under in Argentina aveva vinto grazie ai colpi di Messi ma anche grazie alla propria efficacia difensiva: Paletta era infatti uno dei tre calciatori più in vista di quella covata, e adesso vorrebbe senza esitazioni la chance in una big che si chiama più Milan che Napoli, nonostante i partenopei non riescano ancora a sbloccare la trattativa Skrtel, ovvero il prescelto di Rafa Benitez. Il problema per il Milan, almeno per quanto riguarda Paletta resta il prezzo, anche se i 10 milioni chiesti dal Parma (calciatore sotto contratto fino al2016) sono trattabili.

L'idea potrebbe essere quella di "regalare" Niang ai ducali, che in attacco comunque continuano ad avere problemi nonostante la verve di Cassano, oppure rimettere in gioco Paloschi che a Parma ci è anche già stato. Insomma, il cash non deve superare quei 6 milioni che dovrebbero essere garantiti proprio dalla massima competizione europea.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: