Tommaso Rocchi e il Latina: secondo il procuratore si può fare

L’ex laziale nel mirino della società pontina

di antonio

Tommaso Rocchi, 36 anni appena compiuti, ha segnato la sua ultima rete da calciatore professionista lo scorso 19 maggio, nell’ultima giornata di campionato in cui l’Inter perse 2-5 contro l’Udinese. A fine stagione il suo contratto giunge alla scadenza e non viene rinnovato. In estate l’ex attaccante della Lazio (105 gol complessivi con la maglia biancoceleste, è il quinto bomber di sempre della storia del club) nessun club di Serie A bussa alla porta del suo procuratore, Oscar Damiani. Si era parlato di un interesse della Fiorentina qualche settimana fa, ma si è trattato solo di voci di mercato. Il veneziano, in realtà, ha ancora molta voglia di dimostrare che non si sente un giocatore a fine carriera.

Lo fa sapere, senza nascondersi in frasi di circostanza, al quotidiano “Il Corriere del Veneto” che ci è rimasto male per il disinteresse dei club di Serie A. Rocchi parla anche del Venezia, la sua squadra del cuore da bambino che ora milita in Lega Pro, ma esclude questa ipotesi per motivi familiari:

“Non me l’aspettavo, e sono sincero quando dico che non pensavo che ci sarebbe stata la fila, ma ero abbastanza convinto che qualche squadra di A avrebbe bussato alla mia porta. Quello che vorrei che fosse chiaro è che non ho alcuna intenzione di appendere le scarpe al chiodo, mi sento ancora un giocatore di calcio e non vedo l’ora di poterlo dimostrare. Magari ci vorrà un mese per tornare in forma, ma sono sicuro di poter dare ancora tanto. Quando ero più giovane ho pensato spesso al fatto che avrei chiuso la carriera in maglia arancioneroverde. Dopotutto ho fatto tutta la trafila con la maglia del Venezia, dai giovanissimi in poi. Non ho mai smesso di seguire la squadra, ma poi la mia carriera ha preso tutta un’altra strada, sono andato a vivere a Roma, dove risiedo con la mia famiglia da nove anni a questa parte. In questo momento vedo questa ipotesi come meno probabile”.

In realtà il futuro di Rocchi potrebbe chiamarsi Padova o più probabilmente Latina. Non è da escludere neanche la destinazione Emirati Arabi: “Ci sono alcuni interessamenti, ma preferisco non fare nomi ed entrare nel dettaglio. Da adesso in poi valuto tutto, compresi gli Emirati Arabi, paese dal quale è arrivata una proposta interessante”, ha detto il calciatore. Il suo procuratore Oscar Damiani, ai microfoni di TuttoLatina.com, ha dichiarato: ”Il Latina ha un progetto interessante e per di più si trova a poca distanza da Roma, per cui non mi sento di escludere questa ipotesi“. L’attaccante veneziano non ha intenzione di dire addio al calcio:

“Mi alleno tutti i giorni con il mio preparatore atletico, mi voglio far trovare pronto. Voglio dimostrare a chi mi prenderà che non sono un giocatore finito. Dopotutto magari qualcuno se lo sarà dimenticato, ma solo qualche mese fa giocavo e segnavo con l’Inter in Serie A”.

I Video di Calcioblog