Thohir incontra il PSG: l'Inter accelera su Lavezzi

Erick Thohir vola a Londra per trattare Ezequiel Lavezzi. Sarebbe l’argentino ex Napoli l’obiettivo del blitz francese del nuovo proprietario dell’Inter, che lo scorso weekend ha assistito al suo primo derby da presidente nerazzurro. Ieri sera il tycoon indonesiano ha assistito al posticipo di Premier League, il derby di Londra Arsenal-Chelsea e dopo la partita ha cenato con il presidente del Paris Saint Germain Al Khelaifi. Secondo le indiscrezioni provenienti dall’Inghilterra nel corso della serata, molto colloquiale, i due avrebbero parlato di affari e anche di calcio.

Walter Mazzarri continua a chiedere rinforzi per il calciomercato di gennaio: i risultati non hanno rispettato le aspettative estive e l’Inter ha addirittura qualche punto in meno di quella della gestione precedente targata Stramaccioni. L’attacco è il reparto che indubbiamente desta più perplessità: escluso il talento puro di Palacio, Belfodil e Icardi (più impegnato a twittare che a correre) non hanno reso per come ci si aspettasse, mentre Milito appena rientrato da un infortunio si è nuovamente fermato ai box. Mazzarri chiede un intervento mirato e di sicuro affidamento, ecco perché punta al suo ex pupillo Ezequiel Lavezzi, con il quale ha già lavorato assieme a Napoli.

Si è trattato di un vero e proprio blitz da parte di Thohir, che oltre a Lavezzi, avrebbe chiesto informazioni su Menez, Lucas e Pastore. Si cercherà l’occasione giusta, ma prima bisognerà incassare qualcosa dalla cessione degli esuberi. Mezzo passo indietro sulla posizione di Fredy Guarin: il Chelsea non è disposto ad arrivare ai 20 milioni chiesti dall’Inter, ragion per cui il colombiano resterà in nerazzurro almeno fino a giugno. Possibile venga sacrificato Andrea Ranocchia, superato nelle gerarchie difensive dal portoghese Rolando: la richiesta è di circa 15 milioni, ma fin qui a parte la Juve (interessata eventualmente per il mercato estivo), non ci sono offerte ufficiali.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail