Tormentone finito, Cassano resta a Parma: “Qui mi sento un re”

Antonio Cassano mette a tacere nel corso di una conferenza stampa le voci di un ritorno alla Sampdoria: “A Parma sono un re”

Il tormentone viene spento sul nascere: Antonio Cassano resta al Parma e non torna alla Sampdoria. Dopo le voci circolate la scorsa estate, l’avvicinarsi della sessione invernale del calciomercato aveva rinfocolato le indiscrezioni di un possibile ritorno del fantasista barese in Liguria, laddove aveva fatto molto bene al rientro dalla deludente esperienza al Real Madrid. Allora fu una grande intuizione di Beppe Marotta, attuale dg della Juventus, a concretizzare l’affarone. Tecnico e umano, perché a Genova Cassano incontrò anche la futura moglie, Carolina Marcialis, la stessa che ora magari vorrebbe tornare nella propria città per far crescere i figli nati dalla relazione con il calciatore.

Di mezzo, le esperienze con le maglie di Milan e Inter, prima dello sbarco a Parma: il tecnico Roberto Donadoni, amico di vecchia data, e il presidente Ghirardi lo hanno convinto la scorsa estate della bontà del progetto emiliano, e il parere di ‘Fantantonio’ non è cambiato a distanza di pochi sei mesi. “Qui sto benissimo”, ha detto un Cassano visibilmente disturbato dalle voci di questi giorni che lo volevano di ritorno alla Sampdoria.

“Non ho mai sentito Edoardo Garrone, sono felice a Parma e voglio rimanere qui. Ho sempre detto che mi piacerebbe tornare un giorno alla Samp, ma a Parma vengo trattato come un re. Qui sto benissimo”, ha detto il fantasista in una conferenza stampa congiunta assieme all’amministratore delegato del club emiliano, Pietro Leonardi.

Chiusa la porta del fantasista barese, secondo le ultime voci di calciomercato, potrebbe essere amauri a trasferirsi dal Parma alla Sampdoria.

“Sono orgoglioso – ha continuato Cassano – Sin qui ho fatto bene, ma farò ancora meglio a Parma. Mi spiace aver creato dei problemi all’ambiente. Sinceramente non so se la Samp volesse realmente prendermi: ma ripeto, io Garrone non l’ho sentito e non ho rapporti con Mihajlovic”.

Capitolo chiuso, dunque, almeno fino a giugno: da qui a fine stagione tutto potrà ancora succedere e i bene informati sostengono che il ritorno alla Sampdoria di ‘Fantantonio’ sia solo stato rimandato di qualche mese. A proposito, a fine stagione si giocheranno anche i mondiali di calcio di Brasile 2014, ai quali Cassano ha ormai smesso di sperare:

“Ho lo zero per cento di andare al Mondiale”.

I Video di Blogo

Cristiano Ronaldo live su Instagram: “Quel signore dall’Italia che dice bugie…”