Materazzi attacca Lucio: “Ritirati”, “Sei represso” la replica

Polemica a distanza tra due difensori del recente passato nerazzurro: Materazzi consiglia a Lucio di ritirarsi, il brasiliano sbotta

Ieri amici, oggi nemici: Marco Materazzi e il brasiliano Lucio hanno condiviso trionfi e anche cocenti sconfitte con la maglia dell’Inter, ma per carattere hanno sempre lottato fino all’ultimo secondo di gioco. Due difensori arcigni, molto duri secondo gli avversari, che in diversi casi sono andati sopra le righe, facendo parlare di sé per motivi non propriamente encomiabili. Ora li ritroviamo uno contro l’altro, in una polemica accesa proprio da Materazzi, che senza mezzi termini consiglia all’ex compagno di ritirarsi, beccandosi una risposta quanto mai eloquente: “E’ solo un represso”.

Tutto nasce da un’intervista rilasciata da Marco Materazzi, ex difensore dell’Inter e della nazionale italiana, al quotidiano Lance:

“Non capisco come Lucio possa ancora giocare, è inutile insistere. Quando non si smette al momento giusto si corre il rischio di fare brutte figure”.

Materazzi non aveva preso neanche di buon occhio il passaggio lo di Lucio alla Juventus nell’estate del 2012, ma allora la polemica fu più velata. Ora l’attacco è diretto e giunge proprio mentre l’ex Bayern viene criticato in patria per prestazioni non più all’altezza della sua fama. Nonostante i 35 anni suonati, però, Lucio non vuole sapere di smettere e replica all’ex compagno Materazzi per le rime:

“Materazzi è una persona cattiva che parla solo per risentimento. Lui è uno di quelli che entrava sempre in campo per fare male, è violento. Adesso che ha smesso di giocare usa la stessa violenza con le parole, è solo un represso”.

Tra Materazzi e Lucio, lo si sa, non è mai corso buon sangue nonostante abbiano partecipato assieme ad alcune iniziative benefiche. L’astio risalirebbe ai tempi della gestione di Josè Mourinho: Materazzi, in proposito, richiama alla mente un aneddoto risalente alla finale di Champions League, vinta poi dai nerazzurri:

“A fine primo tempo Mourinho lo rimproverò duramente, dicendogli che lo avrebbe ammazzato se si fosse ancora lanciato in attacco in modo scriteriato. Bisognerebbe fare un monumento a Samuel che è riuscito a giocargli accanto”, ha detto Materazzi.

Che Lucio amasse proporsi in avanti spesso e volentieri, senza alcun criterio è comunque un dato di fatto, ma il sarcasmo utilizzato da Materazzi è probabilmente la cosa che fa più arrabbiare Lucio, tanto da replicare così a questa affermazione:

“Ho sempre avuto un ottimo rapporto con Mourinho. Materazzi parla solo per cattiveria e perché è represso”.

 

I Video di Calcioblog