Il Milan freddo su Kjaer, Inzaghi spinge per Astori

Simon Kjaer si è proposto al Milan, ma per la difesa rossonera il nome più probabile è quello di Astori, ex Primavera che sogna da anni ormai il ritorno a Milanello

Simon Kjaer, già in Italia con le maglie di Palermo e Roma, è stato più volte accostato nelle ultime settimane al Milan. Qualcosa di vero c’è, nel senso che il Milan cerca nuovi centrali di caratura europea da inserire in rosa e un contatto con i procuratori del difensore danese c’è effettivamente stato. Un contatto però piuttosto freddo, anche se con 5/6 milioni l’operazione si può fare visto che il mercato francese delle squadre di seconda fascia resta piuttosto vantaggioso e a buon prezzo.

In realtà, in questa caso, è più il calciatore a rivolere fortemente l’Italia e che quindi viene proposto alle società nostrane (per esempio anche a Lazio e Fiorentina). Il Milan in realtà non ha fatto alcuna promessa e probabilmente il profilo interessa fino a un certo punto. Quel che è invece certo è che il nuovo corso rossonero, che potrebbe passare tra le mani dell’emergente e amatissimo Pippo Inzaghi, preferirebbe partire da una nuova ossatura italiana.

Ecco allora che torna in auge il nome di Davide Astori, che nel vivaio rossonero vi è cresciuto e che sicuramente lascerà il Cagliari quest’estate. La Roma ha una mezza parola con Cellino per lui, ma l’accordo non può considerarsi fatto. Anzi. Per Astori non scemano le pista estere, ma lo stesso giocatore ha scelto: no a Inghilterra e Russia se c’è una big italiana.

Quindi al 99% resterà in Serie A e al 50% tornerà al Milan che però ora teme un po’ la ‘sindrome di Matri‘. Inzaghi però gradirebbe (sia Astori che Matri) e Galliani sarebbe pronto ad accontentarlo svecchiando comunque la rosa in nome di un percorso di “milanismo” che va ricostruito da zero a partire da dentro lo spogliatoio.

Ultime notizie su Calciomercato Milan

Tutto su Calciomercato Milan →