Liverpool, Gerrard a vita: già dimenticato l’errore che può costare la Premier League

Steven Gerrard sta per legare il suo nome al Liverpool per sempre: il capitano dei Reds rinnoverà a breve il contratto in scadenza nel 2015

Dall’errore nello scontro diretto con il Chelsea che potrebbe costare molto caro al Liverpool, al rinnovo a vita: il passo per Steven Gerrard è stato rapido e non poteva essere altrimenti. Ad uno come lui dalle parti di Anfield non possono che perdonare tutto, sia per tutto ciò che ha fatto in campo, sia per l’aver sempre respinto al mittente le avances che negli anni diversi top club europei gli hanno fatto. Insomma, il finale sarà quello scritto nel destino di una leggende vivente sia per Liverpool, sia per un’intera nazione, essendo Gerrard anche uno dei punti fermi della nazionale inglese.

Dopo settimane di indiscrezioni e voci sussurrate, presto ci sarà nero su bianco il nuovo contratto del capitano del Liverpool: lo anticipa il manager dei ‘Reds’, quel Brendan Rodgers che è vicinissimo a riportare la vittoria della Premier League in una piazza così gloriosa. Parlando ai microfoni di ‘Liverpool Echo’, Rodgers ha detto chiaramente che la fumata bianca dovrebbe arrivare entro la prossima estate: Gerrard firmerà probabilmente il suo ultimo contratto da giocatore con scadenza giugno 2017, prima di intraprendere quasi certamente la carriera di dirigente del club con il quale ha scritto la storia.

Ovviamente, tutti dalle parti di Anfield sperano che la firma sul nuovo contratto avvenga con il trofeo della Premier League in mano, nonostante l’ultimo KO casalingo contro il Chelsea di Mourinho abbia ridato speranza sia ai Blues, sia al Manchester city di Pellegrini. Per Gerrard, 34 anni, si tratterebbe del primo campionato in assoluto nella propria bacheca: nonostante abbia conquistato una Champions League, una Coppa Uefa, 2 Supercoppe e svariate coppe nazionali, il centrocampista del Liverpool non ha mai vinto un Premier League. Un appuntamento che alla sua età non si po’ più fallire.