Milan: Kakà può tornare in Brasile per giocare e salvare il matrimonio

Ricardo Kakà

finisce nuovamente sulle prime pagine dei quotidiani sportivi, oltre che su magazine e siti ‘gossippari’. Tra voci di divorzio dal Milan e quella di una imminente separazione dalla moglie, infatti, c’è tanta carne al fuoco sul fantasista rossonero. Secondo quanto riferisce oggi la ‘Gazzetta dello Sport’, Kakà starebbe parlando da tempo con il San Paolo, club brasiliano che vorrebbe riportarlo a casa, anche solo per qualche mese. Nei giorni scorsi ha parlato della posizione del fantasista anche il patron Silvio Berlusconi, in visita per la prima volta a Casa Milan. Il presidente del Milan ha lasciato intendere che Kakà dovrebbe restare, a meno che non sia lui ad insistere per andar via.

Il club di via Aldo Rossi non ha ancora ricevuto alcuna offerta ufficiale: tutto dipenderà proprio da Kakà, che valuta con attenzione la proposta del San Paolo, dopo quelle ricevute nelle scorse settimane dalla Major League Soccer, il massimo campionato di calcio americano. La scelta sarà difficile, ma sarà dettata esclusivamente da questioni familiari, non di certo dai soldi. Nonostante le smentite ufficiali, Kakà non starebbe vivendo un ottimo momento con la moglie Carolina: la portavoce della donna si è precipitata a diramare un comunicato stampa che nega la crisi, ma sta di fatto che la moglie di Kakà è separata dal marito da oltre due mesi, da quando è partita per il Brasile assieme ai figli Luca e Isabella.

AC Milan v US Sassuolo Calcio - Serie A

Kakà in questi giorni si trova invece nell’isola di Fernando De Noronha, vicino lo stato di Pernambuco, ma pare che i rapporti con la consorte non siano del tutto compromessi. Ci sarebbero margini e modi per ricucire, ma il presupposto è che Ricardo torni a stare più vicino alla propria famiglia. Ecco perché proprio in questi giorni sta valutando seriamente il da farsi: la squadra di calcio di Orlando, che lo ha contattato da tempo, lo vuole ma dal prossimo mese di aprile. Ecco perché gli serve una soluzione transitoria che potrebbe essere rappresentata dal San Paolo: tornare in Brasile gli consentirebbe di prepararsi in vista dello  sbarco negli Usa e di stare più vicino alla moglie e ai figli.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail