Calciomercato Milan: ufficiale l'addio di Kakà, in arrivo Eremenko

Stavolta l'addio è definitivo. Con un comunicato pubblicato sul proprio sito ufficiale, il Milan ha annunciato la risoluzione consensuale del contratto con Kakà. L'epilogo era ampiamente annunciato. La vicenda però si è risolta solo oggi, ultimo giorno utile al brasiliano per esercitare la clausola che gli permette di liberarsi dal club rossonero con un anno di anticipo rispetto alla scadenza fissata a giugno 2015. Decisivo l'incontro avvenuto a Milano tra Adriano Galliani e Bosco Leite, padre del fuoriclasse brasiliano.

Kakà è atteso a Orlando, in Florida, già domani per la presentazione ufficiale con il suo nuovo club neo iscritto alla Mls americana. Prima di unirsi alla franchigia del magnate brasiliano Flavio Augusto Da Silva, Ricky giocherà sei mesi in prestito con il San Paolo, sua ex squadra, anche se l'accordo tra l'Orlando e la compagine paulista è ancora da perfezionare

L'addio di Kakà farà risparmiare al Milan gli 8 milioni lordi di ingaggio ancora da corrispondere al numero 22. Un tesoretto che Galliani utilizzerà nel mercato estivo. In attesa dell'affondo definitivo a Iturbe, sul quale è fortissima la concorrenza della Juve, i rossoneri hanno individuato in Roman Eremenko del Rubin Kazan, il possibile sostituto dell'infortunato Montolivo.

Gli agenti del centrocampista finlandese, ex Siena e Udinese, sono in Italia per valutare eventuali proposte di acquisto per il loro assistito. Il Milan è molto interessato e pare abbia chiesto informazioni sul calciatore a Luciano Spalletti, ex tecnico dello Zenit e Fabio Capello, c.t della Russia. I rossoneri puntano al prestito e potrebbero inserire, nella trattativa, come pedina di scambio Valter Birsa. Lo sloveno non rientra nei piani di Inzaghi ma ha un buon mercato. In Serie A, sulle sue tracce ci sono Empoli e Chievo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail