Alberto Gilardino lascia l’Italia: giocherà con il Guangzhou Evergrande di Marcello Lippi

L’attaccante biellese giocherà insieme ad Alessandro Diamanti.

Dopo Diamanti, anche Alberto Gilardino è pronto per tentare l’avventura cinese al Guanghzhou Evergrande, il club asiatico allenato da Marcello Lippi che l’allenatore viareggino ha portato fino alla conquista della Champions League asiatica e del quarto posto dell’ultima edizione del Mondiale per Club, dopo aver già vinto tutto in Cina.

Il fine settimana in corso, infatti, potrebbe essere quello giusto per ufficializzare l’avvenuto trasferimento. Il Genoa è deciso ad accettare l’offerta del club di Canton, pari a 5 milioni di euro, e il giocatore 32enne non è rimasto certo impassibile dinanzi all’offerta faraonica che la società cinese gli ha presentato: ben 10 milioni di euro netti in due anni.

Alberto Gilardino, quindi, è pronto per lasciare l’Italia. L’attaccante biellese, che è stato uno dei candidati per un posto nei 23 convocati di Cesare Prandelli per i campionati mondiali di Brasile 2014, nella sua carriera ha giocato con le maglie di Piacenza, Verona, Parma, Milan, Fiorentina, Genoa e Bologna, segnando un totale di 204 reti in 539 partite giocate da professionista.

Gilardino esplose con la maglia del Parma e il Milan decise di dargli la chance in un grande club. Proprio con la maglia rossonera, l’attaccante si è tolto le uniche soddisfazioni per quanto riguarda i titoli a livello di club: una Champions League, una Supercoppa Europea e un Mondiale per Club vinti nel 2007. L’anno prima, Gilardino si laureò Campione del Mondo con la nazionale azzurra allenata da Lippi.

Dopo aver trascorso tre anni e mezzo alla Fiorentina, Gilardino passò sei mesi sottotono con la maglia del Genoa: sembrava l’inizio della classica parabola discendente. Il giocatore, però, smentì l’opinione pubblica con un’annata convincente al Bologna e tornò ad essere un nome ambito nel mercato estivo, anche per i top club.

Il Genoa, però, decise di tenerlo e anche l’ultima stagione è stata un successo a livello personale: 15 reti in 36 partite.

Dopo la delusione per la mancata convocazione in azzurro, ecco che arriva la notizia del suo trasferimento al Guangzhou, sulle tracce di Gilardino da almeno un mese: per il giocatore, sarà la prima esperienza all’estero.

Come già detto, a Canton, Gilardino, oltre che Lippi, ritroverà anche Alessandro Diamanti, trasferitosi dal Bologna in Cina durante l’ultima sessione invernale di calciomercato e già suo compagno di squadra proprio nel club emiliano.

Foto | © Getty Images