Gilardino al Guangzhou Evergrande, è ufficiale

Addio a Genoa e Italia, l’attaccante va da Marcello Lippi

Dopo Alessandro Diamanti, un altro italiano sbarca in Cina, alla corte di Marcello Lippi. Alberto Gilardino è ufficialmente un giocatore del Guangzhou Evergrande, il club che l’ex ct della Nazionale azzurra allena dal maggio 2012. L’annuncio è arrivato poche ore fa dalla società della città di Canton che milita nella Chinese Super League, la massima serie del calcio cinese.

Ieri era stato Gila stesso ad annunciare l’addio al Genoa e il trasferimento dall’altra parte del mondo. Su Twitter aveva scritto:

Miei carissimi tifosi e amici. Stamani ho firmato con il Guangzhou, per me inizierà una nuova avventura. Volevo ringraziarvi davvero tutto, voi che in questi anni mi avete dato tantissimo. Avevo avuto l’opportunità di andar via a dicembre, in Canada, ma rifiutai perché sognavo l’azzurro. Passato questo sogno, mi sono posto l’obiettivo di conoscere una nuova cultura di vita e calcistica e così ho fatto e deciso.

Il messaggio era stato però cancellato poco dopo facendo sorgere dubbi su eventuali problemi anche di natura burocratica sull’accordo tra le due parti. Alla fine però, qualche ora dopo, è arrivata la comunicazione ufficiale.

Il costo del trasferimento è di 5 milioni di euro. Il giocatore 32enne, escluso da Prandelli per i Mondiali in Brasile, ha firmato un contratto che lo legherà al Guangzhou per due anni e mezzo. L’ex attaccante di Verona, Parma, Milan, Fiorentina, Bologna e Genoa indosserà la maglia numero 38; domani, 12 luglio, incontrerà per la prima volta la squadra e ritroverà Marcello Lippi dopo le esperienze con la Nazionale dal 2004 al 2006 e dal 2008 al 2010. Con Diamanti Gilardino ha già giocato con la maglia del Bologna.

I Video di Blogo

Video, Olbia-Monza, Berlusconi ai tifosi: “Scusate, vi devo salutare perché devo andare a [email protected]