Milan: stasera vertice di mercato, tutti i giocatori chiesti da Inzaghi per vincere subito

Questa sera è previsto a Villa San Martino, residenza di Silvio Berlusconi, un importantissimo vertice per il futuro del Milan. Si tratta del quarto incontro consecutivo nell’abitazione del presidente nel giro di poche settimane, segno tangibile che il patron rossonero è tornato ad occuparsi di Milan davvero in prima persona. Nel giorno in cui è prevista la tradizionale amichevole con il Monza, dunque, saranno definite le strategie per i prossimi giorni di mercato: dopo gli arrivi a parametro zero di Alex e Menez, il nuovo tecnico Filippo Inzaghi si attende una decisa accelerata nelle trattative che dovranno andare a completare la rosa. Anche se nessuno lo dice pubblicamente, il sogno del Milan è quello di lottare sin da subito per lo scudetto, visto che non ci saranno coppe europee da affrontare, e che la concorrenza si è alleggerita della presenza del recordman Antonio Conte.

L’umore è alto nella truppa rossonera: Inzaghi ha riportato entusiasmo e partecipa anche alle partitelle in famiglia per trasmettere la sua carica ai giocatori. Oggi pomeriggio vuole già qualche risposta dai suoi: i carichi di lavoro sono pesanti, ma a livello tattico ‘Superpippo’ vuole capire a che punto è l’assimilazione degli schemi. Silvio Berlusconi sarà in tribuna ad assistere all’amichevole con il Monza, poi a fine gara partirà alla volta della propria residenza, dove sarà raggiunto da Galliani e Inzaghi.

Filippo Inzaghi allenatore della Primavera del Milan dalla stagione 2013-2014

Sul tavolo ci sono diversi nomi per il mercato: il primo è quello del portoghese Luis Nani del Manchester United, sul quale è tornata prepotente anche la Juventus. Fari puntati anche su Alessio Cerci ed Ezequiel Lavezzi, entrambi valutati circa 20 milioni, anche se l’argentino presenta anche lo scoglio ingaggio (4,8 milioni l’anno). Stasera si definirà molto anche in chiave uscite: Galliani non partirà per la tournèe americana con la squadra, perché proprio dalle cessioni potrebbe arrivare il tesoretto per gli acquisti. Robinho partirà per gli States con una parentesi in Brasile; Mario Balotelli è cedibile, ma al momento non ha proposte concrete; De Sciglio è molto richiesto, ma la sua cessione non è una priorità. Continua, infine, la trattativa con lo Zenit per Mimmo Criscito, valutato 10 milioni di euro: Villas Boas fa resistente per la cessione del terzino italiano e rifiuta Mexes o Zapata come contropartita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail