Isla al QPR, è ufficiale: cifre e dettagli del trasferimento

Dopo aver superato brillantemente le visite mediche, Mauricio Isla è diventato ufficialmente un calciatore Queens Park Rangers: lo annuncia la Juventus con un comunicato nel quale vengono forniti tutti i dettagli del trasferimento. Isla, dopo due stagioni in bianconero, sbarca in Premier League con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 10 milioni. Alla Juventus, andranno subito 1,2 milioni di euro, mentre se il QPR deciderà di prelevarlo a titolo definitivo al termine della prossima stagione, potrà versare due rate annuali da 5 milioni ciascuna.

L’annuncio della Juve arriva a poche ore da quello del club inglese, molto soddisfatto dell’acquisizione del centrocampista cileno. Dopo cinque stagioni all’Udinese, Isla si è trasferito alla Juventus in comproprietà nell’estate del 2012 in cambio di 9,4 milioni di euro. Con la maglia della Vecchia Signora, Isla ha conquistato due scudetti consecutivi e due supercoppe italiane, collezionando in tutto 47 presenze.

Mauricio-Isla-Qpr-ufficiale

Ecco la nota della Juventus con cui è stata ufficializzata la cessione in prestito al QPR:

"Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver perfezionato l’accordo con la società inglese Queens Park Rangers Football & Athletic Club per la cessione a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2015, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Mauricio Anibal Isla a fronte di un corrispettivo di € 1,2 milioni da incassare nel corso dell’esercizio 2014/2015. Il contratto prevede, inoltre, la facoltà per il Queens Park Rangers di esercitare, al termine della stagione sportiva 2014/2015, il diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo del medesimo calciatore a fronte di un corrispettivo di € 10 milioni - conclude la nota -, pagabile in due anni".

Alla Juve, Isla non lascia in verità ricordi indelebili: arrivato dopo un grave infortunio, non si è quasi mai espresso ai livelli di Udine e della nazionale cilena, tanto che Antonio Conte lo ha sempre relegato al ruolo di comprimario e riserva del titolare Stephan Lichtsteiner. Nonostante ciò, nel salutarlo in vista della nuova avventura in Inghilterra, la Juventus gli ha dedicato una nota di ringraziamento, anche a nome dei tifosi bianconeri:

“Umile, concreto - si legge - , sempre pronto a spendere fino all'ultima goccia di sudore per la squadra. Fin dal primo giorno alla Juventus, nel luglio 2012, per le successive due stagioni Mauricio Isla ha onorato la maglia con impegno e dedizione, mettendosi a disposizione dei successi del gruppo con professionalità esemplare. Dopo 47 presenze in bianconero, e dopo aver conquistato due scudetti e due Supercoppe italiane, Mauricio affronterà ora una nuova sfida con gli inglesi del Queens Park Rangers. Ai nostri ringraziamenti, si uniscono quelli dei tifosi. Un grande in bocca al lupo per la nuova avventura, Mauricio!”

Prima della sua cessione, la Vecchia Signora si era cautelata tesserando dall’Hellas Verona l’esterno italo-brasiliano Romulo, già nel giro della nazionale italiana di Cesare Prandelli.

  • shares
  • Mail