Torino, Cerci non convocato per l’Europa League

Il Milan resta favorito nella corsa a Cerci, inseguito anche da Atletico Madrid e Monaco.

Alessio Cerci continua ad allontanarsi dal Torino. Dopo il caso del falso tweet nel quale il calciatore annunciava l’accordo con l’Atletico Madrid, oggi si aggiunge un altro tassello che fa capire come il suo futuro difficilmente sarà nel club granata.

Cerci infatti non è stato convocato per la trasferta croata in occasione della partita in programma domani contro il Rnk Spalato per il secondo turno dei playoff di Europa League (i cui diritti sono stati acquistati da Mediaset Premium, che proporrà la sfida in diretta).

La mancata convocazione arriva il giorno dopo l’incontro tra Adriano Galliani e Urbano Cairo, consumatosi in un bar di Forte dei Marmi; al momento la trattativa non è chiusa, in quanto resta la distanza economica tra domanda e offerta. Il patron del Toro chiede almeno 18 milioni di euro, il dirigente milanista risponde proponendone 13. Per arrivare ad una conclusione positiva potrebbe risultare decisivo l’inserimento di alcune contropartite tecniche.

Si sarebbe parlato per esempio della comproprietà di Gianmario Comi, il giovane attaccante già girato all’Avellino, dell’esterno Simone Verdi, ora in prestito all’Empoli e di altri componenti del vivaio milanista.

Per quanto riguarda altre soluzioni, le alternative sono dell’Atletico Madrid (ma l’offerta dei 12 milioni più 3 di bonus per acquistarlo a titolo definitivo sembra essere stata rifiutata in modo definitivo) e del Monaco, in caso di mancato arrivo del madridista Di Maria.

Torino, i convocati di Ventura per il Rnk Spalato

Gillet, Padelli; Bovo, Darmian, Gaston Silva, Glik, Jansson, Maksimovic, Molinaro, Moretti, Vesovic; Benassi, El Kaddouri, Nocerino, Vives; Barreto, Larrondo, Martinez, Quagliarella.

Ultime notizie su Calciomercato Milan

Tutto su Calciomercato Milan →