Sassuolo, Squinzi: “Se la Juventus vuole Zaza tiri fuori i soldi”

Il presidente dei neroverdi avvisa la Juve

di antonio

Simone Zaza è il calciatore italiano del momento, l’antidivo che ha rubato la scena a Mario Balotelli. Le prestazioni con la maglia dell’Italia hanno portato alla ribalta delle cronache sportive questo ragazzo lucano che qualche tempo fa la Juventus ha deciso di accantonarlo per un periodo. Il ventitreenne nato a Policoro (ma lui ci tiene a precisare che è cresciuto a Metaponto) è di nuovo al centro di voci di mercato. Lo Juve lo aveva acquistato a titolo definitivo dalla Sampdoria nel luglio del 2013 per 3,5 milioni di euro, girandolo poi al Sassuolo in compartecipazione per 2,5 milioni.

In estate il club di corso Galileo lo ha ceduto interamente agli emiliani per 7,5 milioni, riservandosi tuttavia il diritto di riacquisto a giugno per 15, oppure nel 2016 per 18. Ma la Vecchia Signora è pronta a riportare all’ovile il talento della Basilicata. Giorgio Squinzi, presidente del Sassuolo, all’Aquila per un evento in qualità di presidente di Confindustria, ha già avvisato Marotta e Paratici che lui non farà sconti, prima di augurarsi un’altra superba prestazione dell’attaccante: “Zaza alla Juventus? Se la società bianconera lo vuole, a gennaio tira fuori i soldi e lo ricompra. Per il momento mi auguro che domenica prossima faccia due pallini all’Inter“.

Il diretto interessato, nel frattempo, vive con serenità il momento d’oro e accetta il consiglio di sua madre, tagliandosi la barba. Zaza ha infatti pubblicato su Instagram la foto che testimonia il cambio di look. La barba sfoggiata nelle ultime settimane, che ricordava quella di Davide Moscardelli, non c’è più. I suoi compagni del Sassuolo lo hanno accolto come un eroe e gli hanno cantato l’inno di Mameli negli spogliatoi (video in alto).

FBL-EURO-2016-NOR-ITA

Ultime notizie su Calciomercato Juventus

Tutto su Calciomercato Juventus →