Ronaldinho sbarca in Messico: “Qui per vincere e conquistare le donne”

L’ex fantasista di Barcellona e Milan, Ronaldinho, si presenta ai suoi nuovi tifosi del Queretaro e fa la singolare ammissione

Dopo essere stato vicino al tesseramento con uno dei club che prenderanno parte all’ILS, l’Indian Super League, Ronaldinho ricomincia dal Messico. L’ex fantasista di Barcellona e Milan, ha sottoscritto un contratto con il club messicano del Queretaro e nella giornata di ieri si è presentato in conferenza stampa ai nuovi tifosi e alla stampa. Ovviamente, c’è grande attesa e molto interesse dei media intorno a Ronaldinho, che dopo aver vinto praticamente tutto quello che c’era da vincere ha deciso di chiudere la carriera in Messico, campionato consigliatogli dal fratello.
La conferenza stampa di presentazione, manco a dirlo, è stata presidiata da una nutritissima schiera di giornalisti, che non sono di certo rimasti delusi, poiché Ronaldinho ha strappato sorrisi con alcune battute in conferenza stampa:

“Spero di vincere molti titoli con questo club. Il campionato messicano lo conosco – ammette il brasiliano – e spero di vincere qualcosa anche qui. E’ questo il motivo per cui ho accettato questa opportunità. Spero di continuare a farlo qui, vivendo allo stesso modo e conquistando donne”.

Viva la sincerità, d’altronde Ronaldinho è uno che non ha mai negato di avere la passione per le belle donne. Già durante la sua esperienza al Milan, dopo quella pluridecorata al Barcellona, ebbe modo di confermare di gradire la bella vita e la presenza di alcune delle più chiacchierate donne del gossip nostrano. Celeberrimo il video che lo riprese mentre usciva alle mattinate da un noto locale milanese assieme all’allora soubrette Sara Tommasi. Il filmato sollevò un vespaio di polemiche e qualche imbarazzo al Milan, che smorzò le polemiche tirando però le orecchie al calciatore. Tornando alla nuova esperienza, Ronaldinho dichiara di essere già pronto a scendere in campo:

“Sarò pronto a giocare nel giro di pochi giorni. Sono felice di affrontare questa nuova avventura. Ho giocato in tanti posti e il Messico mi ha sempre attirato, anche perché qui ha giocato mio fratello e me ne ha parlato sempre benissimo. Come mi sento? Benissimo. Anzi – conclude – , quasi ringiovanito”.

Dichiarazioni che non trovano d’accordo il tecnico del Queretaro, Marcos Ignacio Ambriz, che esclude l’impiego di ‘Dinho’ già nella prossima gara contro il Puebla:

“Andiamoci piano, Ronaldinho non si è ancora allenato una volta con il resto della squadra. Ogni cosa a sua tempo”.