Muriel annuncia il suo passaggio alla Samp, l’Udinese smentisce

La Sampdoria sarebbe vicina a Muriel, almeno a sentire le parole dell’attaccante colombiano: il ds dell’Udinese Giaretta però smentisce tutti.

Luis Muriel è a un bivio, forse l’ennesimo della fin qui ondivaga carriera: vorrà mettercela tutta per dimostrare una volta per tutte il suo valore o si accontenterà di rimanere un talento inespresso che poco alla volta finirà nel dimenticatoio del calcio che conta? La bagarre mediatica che si è scatenata intorno all’attaccante di Santo Tomas in queste ore non gli farà certo bene, anche se come spesso succede le interviste rilasciate in patria vengono poi stravolte quando arrivano sui media italiani; ebbene, il 23enne dell’Udinese, attualmente in Colombia per recuperare al meglio la forma fisica, ha parlato alla rivista El Heraldo, rispondendo in maniera netta e decisa circa il suo futuro più prossimo:

“Il 2014 non è stato una anno positivo sotto il punto di vista sportivo per me e spero che le cose presto cambino e che il futuro mi riservi delle buone novità. Penso che cambierò squadra, sono in attesa di capire dove andrò. La Samp rappresenta un’opzione forte, ci sono stati dei contatti positivi. Penso di essere molto vicino al trasferimento a Genova ma il mercato apre a gennaio ed ho ricevuto anche altre offerte. C’è l’interesse di Fiorentina e Milan in Italia e di Liverpool e Southampton in Inghilterra. La trattativa con la Sampdoria non è ancora definitivamente chiusa, vediamo cosa verrà deciso, per me cambiare squadra sarebbe la cosa migliore”.

Nessun gol quest’anno, per altro in poche partite giocate, Muriel è un mistero per chi lo conosce poco, ma per chi gli sta accanto da mesi è fin troppo chiaro il motivo per cui non è esploso; ospite alla Domenica Sportiva, Totò Di Natale la settimana scorsa parlò del suo collega di reparto come di un giocatore fortissimo ma poco avvezzo ai sacrifici, soprattutto fuori dal campo. Ma proprio in questo periodo pare che stia dandoci dentro per tornare al top e infatti in Colombia è volato insieme al preparatore dell’Udinese; proprio per questo i friulani credono ancora in lui, così come confermato dal direttore sportivo Cristiano Giaretta a mondoudinese.it:

“Le dichiarazioni nemmeno le commento, gli agenti premono probabilmente, però non sanno tutto quello che si sta cercando di fare l’Udinese per recuperare Muriel sia fisicamente sia psicologicamente dopo gli infortuni. Muriel questo lo sa bene. Tanto che parliamo sempre col ragazzo e lui non ha mai manifestato dubbi sul rimanere, anzi vuole fare ben qui per ripagare sul campo la fiducia. Non ci sono alternative diverse a questa, Muriel vede quanto facciamo per lui, lui dal punto di vista dell’impegno sta dimostrando di darci dentro per cui ogni altro discorso è un finto Babbo Natale che arriva dalla Colombia per chi crede di prenderlo”.

Giaretta ha poi aggiunto a udineseblog.it:

“Con noi Muriel non ha mai palesato la volontà di andare via, perciò non mi aspetto decisioni diverse. Anzi, mi aspetto che il giocatore si faccia vivo per chiarire il tutto non appena saprà di quanto accade. La Samp? Come ho detto ha fatto dei sondaggi ma abbiamo già chiarito che l’Udinese intende puntare ancora su Muriel”.

Dove sta la verità? A chi credere? Probabilmente al dirigente friulano, ma non ci meraviglieremmo affatto se fra qualche settimana giocherà coi colori blucerchiati addosso. E’ il mercato, signori: bluffi chi può.