Calciomercato Juve: Rolando sorpassa Montoya

Calciomercato Juventus: lo ‘stop’ del mercato imposto al Barcellona complica la trattativa per Montoya. A questo punto Rolando diventa la soluzione più probabile

Quelli di Rolando e Montoya sono da qualche giorno i nomi caldi per la difesa della Juventus. Inizialmente si era ipotizzato un doppio acquisto per i bianconeri, smentito però dal DG Beppe Marotta in un’intervista di un paio di giorni fa nella quale ha parlato di un solo innesto per il reparto arretrato; un centrale o un terzino contando sul recupero in pianta stabile di Caceres. La soluzione preferita della Juve sembrava essere il terzino spagnolo Montoya, giocatore interessante ormai ai margini del progetto blaugrana.

I dirigenti della Juve stanno trattando con i catalani, incontrando qualche difficoltà nel trovare la formula giusta oltreché una valutazione economica del giocatore che soddisfi entrambe le parti. Se questa mattina le due società erano piuttosto distanti, questa sera lo sono ancora di più. Oggi, infatti, il TAS ha respinto il ricorso presentato dal Barcellona contro la sospensione del mercato decisa dalla FIFA per alcune irregolarità compiute nel tesseramento di giocatori stranieri e minorenni.

Al momento, salvo eccezioni legate ad un nuovo ricorso alla Commissione d’appello della FIFA – l’ultimissimo grado di giudizio -, il Barcellona non potrà intervenire sul mercato in entrata fino alla finestra di gennaio 2016. In virtù di questa decisione i blaugrana saranno costretti a rivalutare le posizioni di giocatori bocciati da Luis Enrique proprio come nel caso di Montoya, terzino che adesso probabilmente verrà trattenuto a Barcellona per evitare di trovarsi in difficoltà a causa di gravi infortuni.

Con la trattativa per Montoya diventata impossibile, la Juve concentrerà i suoi sforzi sul portoghese Rolando che vorrebbe prelevare dal Porto – dove è fuori rosa dall’inizio della stagione – in prestito oneroso per 500mila euro con un diritto di riscatto fissato a 4 milioni. I portoghesi per ora hanno sparato alto – troppo per un esubero sgradito da ben due anni e in scadenza nel 2016 – chiedendo 1 milione per il prestito e addirittura 6 per il riscatto da esercitare obbligatoriamente.

Alle condizioni del Porto la trattativa salterà sicuramente, soprattutto perché la Juve non vuole essere costretta a riscattare il giocatore qualora non convincesse Allegri in questo finale di stagione. Trapela comunque ottimismo tra gli operatori di mercato dal momento che il giocatore non sembra avere acquirenti interessati all’acquisto a titolo definitivo. Anche lo stesso Rolando starebbe spingendo per trasferirsi alla Juventus, voglioso di tornare a giocare nel campionato italiano dopo le esperienze già vissute con Napoli ed Inter.

Ultime notizie su Calciomercato Juventus

Tutto su Calciomercato Juventus →