Fiorentina, Neto non rinnova: “Esperienza conclusa”

Il comunicato del club viola.

Il caso Neto è giunto alla puntata conclusiva e il finale paventato dalla Fiorentina ma soprattutto da Andrea Della Valle, proprietario e presidente onorario del club viola, si è puntualmente realizzato.

Norberto Murara Neto, portiere brasiliano della Fiorentina, diventato titolare durante la stagione 2012-13 e divenuto un punto fermo del club fiorentino dopo un inizio caratterizzato da incertezze e papere, non ha alcuna voglia di rinnovare il contratto con la Fiorentina, decidendo, quindi, il proprio futuro in totale autonomia.

Andrea Della Valle, non gradendo il comportamento del portiere e sentendosi anche tradito soprattutto dopo averlo difeso durante il suo periodo critico, aveva posto quasi un ultimatum al giocatore: o rinnovo o tribuna fino alla fine naturale del contratto.

In realtà, c’è un’altra possibilità: tentare di cedere Neto durante la sessione invernale di calciomercato anche se, in casi di giocatori in scadenza, si può parlare chiaramente di svendita. In qualunque modo andrà, l’unica certezza è che Neto non scenderà più in campo con la maglia della Viola.

Neto non rinnova | Il comunicato della Fiorentina

Questo è il comunicato del club viola pubblicato sul proprio sito ufficiale:

ACF Fiorentina comunica che in data odierna, attraverso i suoi rappresentanti il calciatore Norberto Murara Neto, ha ufficialmente comunicato di non voler prolungare il rapporto con la Fiorentina e di ritenere definitivamente conclusa la sua esperienza professionale con il Club. Il calciatore ha anche precisato che non si tratta di una decisione riconducibile all’aspetto economico, ma della volontà di decidere autonomamente per il suo futuro.

Neto, che attualmente guadagna 700mila euro a stagione, avrebbe recentemente ricevuto la proposta di un contratto quadriennale da 1,4 milioni a stagione, praticamente il doppio, quindi. Neto avrebbe rifiutato anche quest’offerta.

Nonostante il dispiacere umano, da un punto di vista sportivo, non si può parlare certamente di dramma per la Fiorentina: il sostituto, infatti, è già pronto e risponde al nome di Ciprian Tatarusanu, portiere titolare della Romania e reduce da convincenti prestazioni in Europa League.

Per quanto riguarda Neto, invece, si parla di un interesse di Juventus e Roma che, effettivamente, devono fare i conti con l’età avanzata dei loro rispettivi titolari: Buffon va per i 37 anni, De Sanctis addirittura per i 38. Anche il Liverpool, però, potrebbe farsi avanti per il brasiliano e approfittare del “saldo”.

La Fiorentina, nel frattempo, vuole comunque trovare sul mercato un secondo portiere affidabile: il nome più gettonato al momento è quello di Antonio Rosati, portiere del Napoli.

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati