Calciomercato Fiorentina: addio Marin, va all’Anderlecht

Marin via dalla Fiorentina: un’altra meteora lascia la Serie A

Calciomercato Fiorentina: Marko Marin se ne va dopo appena sei mesi e solo qualche apparizione in Europa League. Dopo Hugo Almeida, che ha rescisso il contratto che lo legava al Cesena dallo scorso mese di ottobre, la Serie A perde un’altra “meteora”. Marin, 25 anni, era considerato qualche anno fa uno dei calciatori più promettenti del panorama internazionale, ma dopo il passaggio dal Werder Brema al Chelsea, non ha rispettato le aspettative dei più. In estate il trasferimento alla Fiorentina in prestito: il fantasista tedesco è sbarcato in Italia infortunato, ma si sperava che una volta risolti i problemi fisici, sarebbe stato uno dei protagonisti del nostro campionato, invece…

Fin qui, il calciatore esploso in Bundesliga con la maglia del Borussia Moenchengladbach, aveva collezionato solo quattro presenze in Europa League condite da due gol. In campionato, invece, non lo si è mai visto e il Chelsea, che deve difendere il proprio investimento, ha deciso di comune accordo con la Fiorentina di riportarlo a casa e girarlo subito dopo ad un’altra società. Ad accoglierlo a braccia aperte è l’Anderlecht, che oggi annuncia tramite il proprio sito Web:

“E’ ormai ufficiale il primo trasferimento di questa sessione di mercato invernale. Il centrocampista offensivo, Marko Marin, arriva all’Anderlecht in prestito dal Chelsea fino a fine stagione”.

Il diretto interessato, senza entrare nei dettagli di quanto accaduto durante i mesi scorsi alla Fiorentina, si è detto entusiasta della nuova avventura, nel corso della quale spera di rilanciarsi anche a livello internazionale:

“Sono felice – esordisce Marko Marin – di poter dare un nuovo impulso alla mia carriera in un ambiente del genere. L’Anderlecht rappresenta ancora un club dal grande nome sulla scena europea ed io farò di tutto per dare il mio contributo”.

Marko Marin: la carriera in breve

Cresciuto nella generazione d’oro della Germania calcistica, che ha tra l’altro lanciato gente del calibro di Ozil, Muller, Gotze, Reus e Kroos, Marin ha dato il meglio di sé proprio in Bundesliga tra il 2007 e il 2012, prima con la maglia del Borussia Moenchengladbach, poi con quella del Werder Brema. Nell’estate del 2012 il trasferimento al Chelsea in cambio di 12 milioni di euro. Giusto il tempo di collezionare sei presenze, poi la girandola di prestiti: prima il Siviglia, poi la Fiorentina e ora l’Anderlecht.