Trezeguet annuncia il ritiro. Ora potrebbe tornare alla Juve come dirigente

David Trezeguet non giocherà con il Modena. Il franco-argentino ha deciso di ritirarsi e nei prossimi mesi, secondo il giornale Clarin, potrebbe diventare dirigente della Juventus

Niente Modena per Trezeguet. L’attaccante franco-argentino ha infatti deciso di appendere gli scarpini al chiodo, rifiutando così la proposta di sei mesi di contratto avanzata dagli emiliani e più precisamente da Antonio Caliendo, suo procuratore ai tempi della Juve ed oggi Presidente dei canarini. La notizia del ritiro di Trezeguet, che solo pochi giorni fa aveva deciso di temporeggiare con il Modena, arriva direttamente dall’Argentina dove il giocatore si trova in vacanza dopo l’esperienza nel campionato indiano con il Pune City.

Nei giorni scorsi si vociferava anche di una seconda offerta avanzata degli spagnoli del Maiorca, squadra che milita nella Serie B spagnola, ma a quanto pare anche loro dovranno rassegnarsi. Secondo il giornale argentino Clarín che ha riportato la notizia, il futuro di Trezeguet potrebbe comunque essere in Italia e più precisamente a Torino. La Juventus infatti gli avrebbe proposto di lasciare il calcio per entrare a far parte dello staff dirigenziale.

Una notizia di per sé sorprendente considerando che Trezeguet non si è lasciò benissimo con l’attuale staff dirigenziale che lo scaricò subito dopo il suo insediamento a Torino nell’estate 2010, dando il via al suo peregrinare tra Spagna, Emirati Arabi, Argentina ed infine anche India. All’epoca Trezeguet non nascose il suo disappunto, pensando anche di meritare un po’ più di riconoscenza dopo aver accettato di scendere di categoria insieme ad alcuni altri senatori a causa della sentenza sportiva di Calciopoli.

Evidentemente nel tempo i rapporti si sono ricuciti alla perfezione come lasciava intuire la visita allo Stadium del gennaio 2014 prima di uno Juventus-Roma, quando a Trezeguet fu anche tributato un grande applauso dalla Curva Sud juventina.