Calciomercato Fiorentina | Ufficiale: Alberto Gilardino è un giocatore viola

Calciomercato Fiorentina: i viola stanno pensando ad Alberto Gilardino per rinforzare l’attacco. Parma, Sassuolo e Cagliari bruciate?

Aggiornamento – Alberto Gilardino ha svolto le visite mediche all’ospedale fiorentino di Careggi e in una nota clinica nel centro di Firenze. “Sono contentissimo – ha detto Gila -. Come sto? Bene, alla grande“. Gilardino arriva a Firenze in prestito con diritto di riscatto fissato ad un milione e mezzo e domani sarà in tribuna per assistere a Fiorentina-Roma.

Diamanti e Gilardino potrebbero ritrovarsi insieme a Firenze prima della fine di questo mese di gennaio. L’ex Bologna si è già trasferito alla Fiorentina lo scorso 10 gennaio dal Guangzhou e stando alle ultime indiscrezioni anche Gilardino, suo compagno di squadra in Cina, sarebbe vicino a tornare in Italia per vestire per la seconda volta in carriera la maglia viola. I cinesi del Guangzhou non rappresenterebbero un problema anche per questa seconda operazione, perché il giocatore potrebbe tornare con la formula del prestito con diritto di riscatto esattamente come avvenuto nel caso di Diamanti.

D’altra parte Gilardino fin dalla prima intervista dopo il suo trasferimento in Cina non aveva nascosto di puntare comunque a tornare in Italia per concludere la sua carriera. A luglio il campione del mondo compirà 33 anni di età, ma ha ancora un sogno nel cassetto: quello di arrivare a 200 gol in Serie A. Quando ha lasciato il Genoa per partire alla volta della Cina si è fermato a quota 174 e potrebbe essere proprio Firenze la piazza giusta per riuscire nel suo intento.

Per Gilardino sarebbe un ritorno “alla Luca Toni” che nella stagione 2012/2013 rivestì la maglia viola, dopo la poco fortunata parentesi negli Emirati Arabi, riuscendo anche a segnare 8 gol. La proposta della Fiorentina sarebbe stata subito accettata con entusiasmo da Gilardino, che a questo punto scontenterà in un colpo solo Parma, Sassuolo e Cagliari che lo stanno corteggiando da un paio di settimane. Stando a quanto ha riportato Alfredo Pedullà l’operazione dovrebbe chiudersi a strettissimo giro.