La Sampdoria ha già il difensore del futuro: preso Gagliolo dal Carpi

In attesa di capire davvero che campionato sarà per i colori blucerchiati, che viaggiano alle soglie della qualificazione europea, ecco che la gestione Ferrero continua a movimentare il mercato nonostante la permanenza di Mihajlovic non appaia al momento per nulla scontata. Tante le chiamate per il tecnico serbo, dall'Italia e dall'estero, e qualche problemino con le scelte recenti della proprietà (non soltanto Eto'o).

In ballo adesso c'è la difesa, con l'attivissimo direttore sportivo Osti che non perde tempo avendo il benestare di chi comanda: il caso Munoz resta una soluzione ponte, fino a scadenza naturale con il Palermo, e dato che non ci sono conferme su un reale pre-accordo con il Milan, l'ipotesi di trattenerlo resta nella testa del club blucerchiato anche se il Napoli non è tagliato fuori dalla corsa.

Ed ecco allora che proprio nel reparto arretrato la prima scelta è stata operata. Si tratta di un giocatore emergente, ligure, sanremese come Sturaro passato dal Genoa alla Juventus nella scorsa sessione di gennaio: il suo nome è Riccardo Gagliolo, 59 presenze e 8 reti con la maglia del Carpi in una stagione e mezza di Serie B ad altissimi livelli. Alto soltanto 1 metro e 81 centimetri, è un centrale difensivo reattivo (originariamente terzino sinistro), alla Cannavaro vecchia maniera, fattosi le ossa dal basso, militando in Eccellenza da giovanissimo per due stagioni e poi calcando i campi anche di Lega Pro e Interregionale (Sanremese appunto e poi Imperia). L'accordo tra i due club è ormai raggiunto: 2,5 milioni di euro al Carpi e prenotazione già formalizzata per il prossimo giugno per questo classe 1990 esploso tardivamente e prossimo nome nuovo della Serie A.

FBL-ITA-SERIEA-TORINO-SAMPDORIA

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail