Galliani: "75 milioni da spendere", i nuovi obiettivi Milan

Tra i tifosi del Milan serpeggia lo scoramento, ma Adriano Galliani, amministratore delegato rossonero, tranquillizza tutti: ci sono tanti soldi da spendere per il mercato e arriveranno grandi giocatori. Saltato Ancelotti, il ‘Diavolo’ ha ripiegato su Mihajlovic, ma ora bisogna trovare ripieghi ai principali obiettivi di mercato, svaniti via via con il passare dei giorni: Ibrahimovic, Kondogbia e - pare - anche Jackson Martinez. Galliani prende l’aereo, partecipa a cene fiume, giunge vicino alla chiusura, ma appena l’asta fa salire il prezzo, raccoglie la 24 ore e torna a casa.

L’ultimo colpo fallito è quello relativo a Geoffrey Kondogbia, centrocampista che l’Inter ha prelevato dal Monaco per la cifra record di quasi 40 milioni. Cosa sia successo, lo racconta lo stesso Galliani a ‘La Gazzetta dello Sport’:

"Alla una e mezza era tutto fatto. Col Monaco eravamo d'accordo per 40 milioni, pagabili in due rate, mentre con Kondogbia ci eravamo già sistemati la sera precedente. Poi evidentemente è arrivato un rilancio. A quelle condizioni noi non ci siamo più stati. L'ho detto a Nelio Lucas: a volte è più difficile dire no che sì".

Adriano Galliani, ad Milan

Dalla Colombia giungono voci di un imminente accordo tra Jackson Martinez e l’Atletico Madrid: anche qui sembrava tutto fatto:

"Se davvero perderemo anche Jackson Martinez - risponde Galliani - vorrà dire che avremo a disposizione 75 milioni da investire con oculatezza da qui alla fine del calciomercato".

Chi comprerà ora il Milan? Secondo le ultime indiscrezioni, per il centrocampo i nomi caldi sono diventati Blaise Matuidi, mediano del PSG gestito da Mino Raiola, e Axel Witsel, nazionale belga in forza allo Zenit San Pietroburgo. In attacco, invece, Galliani vuole fare un tentativo per Edinson Cavani, uscito dai radar della Juventus. In alternativa, potrebbe tornare di moda il vecchio pallino Edin Dzeko, oggi al Manchester City.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail