Iaquinta potrebbe tornare a giocare con il Parma

gettyimages-138583535.jpg

Il 29 Aprile 2012 ha giocato la sua ultima partita di calcio, a San Siro contro l'Inter indossando la maglia del Cesena. Parliamo di Vincenzo Iaquinta, che si è ritirato però ufficialmente solo un anno più tardi, al termine del contratto che lo legava alla Juventus che fin dall'estate decise di non assegnargli neanche un numero di maglia. Adesso, a tre anni dalla sua ultima partita e a due dal ritiro ufficiale, il Parma ha contattato Iaquinta per chiedergli di tornare a giocare in Serie D. Lo stesso attaccante calabrese è stato contattato dal sito 'ParmaLive.com', al quale ha confermato di aver parlato con Lorenzo Minotti, attuale responsabile dell'area tecnica del nuovo Parma: "Ne abbiamo parlato, ora devo un attimo valutare. Non sono convinto al 100%, ma confermo il contatto con Minotti".

Più cauto all'idea di allenare Iaquinta è invece parso l'allenatore Luigi Apolloni, un po' perplesso all'idea di una ripresa agonistica a quasi 36 anni di età. In ogni caso Apolloni si è detto disponibile a fare una prova insieme all'esiguo gruppo di giocatori che al momento compongono la sua rosa, tra i quali figura anche il capitano Alessandro Lucarelli.

Queste le parole di Apolloni: "Mah, io sapevo che Iaquinta aveva smesso di giocare. È difficile fare una valutazione adesso. Penso che sia il caso di dirgli di venire a provare, perchè chiaramente il suo curriculum parla per lui. Noi stiamo vedendo comunque tanti giocatori quotidianamente per fare una valutazione completa. Ma ho fiducia in Minotti, Galassi e nella società stessa che mi sta mettendo a disposizione tutto quello che occorre per terminare la rosa. Ci vuole pazienza, lucidità, anche se un allenatore quando non vede la rosa al completo va in escandescenza. Confido però nella società che mi ha prospettato un progetto importante e sono convinto che alla fine mi accontenteranno".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail