Calciomercato Fiorentina: Mario Gomez riscattato dal Besiktas per 1000 euro

Fiorentina e Besiktas hanno deciso di annullare la cifra precedentemente prevista per il riscatto: da 9 milioni si scende a 1000 euro

Mario Gomez a fine stagione saluterà per sempre la Fiorentina e sarà a tutti gli effetti un calciatore del Besiktas. Il centravanti tedesco, oggi 31 anni, era stato pagato dai viola 15,5 milioni di euro più 5,5 di bonus nell’estate del 2013, ma dopo un paio di stagioni travagliate in Toscana, per via soprattutto di diverse noie fisiche, è finito in prestito in Turchia. Con la maglia del Besiktas, l’ex bomber del Bayern Monaco e dello Stoccarda è letteralmente rinato, tanto da riuscire a segnare 13 reti in 17 presenze.

Uno score invidiabile, che ha convinto il club turco a riscattare l’attaccante al termine della stagione in corso. Il Besiktas, però, non sembrava propenso a pagare i 9 milioni di euro pattuiti, così è stata trovata un’intesa con la Fiorentina sulla base di una cifra del tutto simbolica. Come aveva dichiarato il dirigente viola Andrea Rogg nei giorni scorsi, il club dei Della Valle si accontenta sostanzialmente di risparmiare l’ingaggio di Gomez che ammonta a 4,25 milioni di euro netti:

“Siamo molto contenti per lui – ha detto il general manager viola – , si merita le soddisfazioni che sta ottenendo. La prossima stagione andrà in scadenza di contratto, se lui vorrà restare in Turchia abbiamo fissato con il Besiktas un riscatto simbolico lontanissimo da 9 milioni. Il senso di questa operazione risiede nel risparmio dell’ingaggio”.

Raggiunto dai media turchi, il coordinatore generale del Besiktas, Gokhan Sari, ha confermato la versione di Rogg con le seguenti parole:

“Gomez è in prestito con opzione d’acquisto. Per averlo nella stagione 2015/16 lo abbiamo pagato 3,5 milioni di euro. Se il giocatore ci comunicherà di voler restare con noi entro aprile, alla Fiorentina andrà il corrispettivo di 1000 euro. Ai viola andrà una percentuale di guadagno in caso di cessione in un secondo momento”.

Un’operazione dalla quale sostanzialmente guadagneranno tutti: la Fiorentina risparmierà i soldi di un sostanzioso ingaggio, visto che il calciatore non ha lasciato un bel ricordo a Firenze; il Besiktas lo riscatterà per una cifra irrisoria; il calciatore continuerà a giocare in un club nel quale è letteralmente rinato.