Conte furioso per finale di Coppa Italia e stage: cosa è successo

La Lega Calcio manda ancora una volta su tutte le furie il CT dell’Italia: cancellato lo stage di febbraio ma niente vacanze per chi andrà all’Europeo

Antonio Conte deve fare i conti con l’ennesimo “sgarbo” da parte della Lega Calcio: il consiglio di Lega di oggi ha infatti stabilito che la finale di Coppa Italia 2015-2016 si giocherà sabato 21 maggio o domenica 22 (in caso una delle finaliste dovesse raggiungere la finale di Europa League), mentre il commissario tecnico auspicava il weekend precedente. Inoltre, la Lega Calcio ha esentato i calciatori di Juventus, Roma, Fiorentina, Lazio e Napoli – le squadre impegnate nelle coppe europee – dallo stage azzurro previsto inizialmente per l’8-10 febbraio. Non trattandosi di un appuntamento presente nel calendario Fifa, effettivamente, i club non potrebbero essere obbligati a fornire i propri tesserati.

La doppia decisione, secondo quanto riferiscono i quotidiani sportivi online, dalla Gazzetta dello Sport a Sportmediaset, avrebbe mandato su tutte le furie Antonio Conte che a quel punto ha deciso di annullare direttamente lo stage, poiché non avrebbe avuto alcun senso effettuarlo senza avere i migliori giocatori a disposizione. Contestualmente, però, il ct ha anche cancellato le vacane per i giocatori che partiranno per l’Europeo: dopo l’ultimo impegno ufficiale con il proprio club, dovranno mettersi subito a disposizione della nazionale. Si tratta probabilmente della goccia che farà traboccare il vaso, visto che già le percentuali di permanenza di Conte sulla panchina della nazionale italiana erano basse.

Quanto alla prossima stagione, invece, il consiglio di Lega ha deciso che la Serie A prenderà il via il 21 agosto e terminerà il 28 maggio. Nulla è stato ancora deciso sulla possibilità di giocare durante le feste nataliazie, quello che in Inghilterra chiamano “boxing day”. Ora toccherà all’Assemblea di Lega occuparsi di altri noi, come quello relativo all’inchiesta dell’antitrust sull’asta dei diritti TV.

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →