Napoli, Hamsik: "Scudetto? Ci crediamo!"

Il Napoli è già al lavoro a Dimaro in vista dell'inizio della prossima stagione. I big dello spogliatoio hanno stretto un patto nei giorni finali della scorsa stagione: restare, tutti, per vincere lo Scudetto. La squadra vuole ripartire proprio dal girone di ritorno dell'ultima stagione, durante il quale ha conquistato 48 punti sui 57 a sua disposizione. Marek Hamsik, il capitano di questa squadra, punta apertamente allo Scudetto: "Ci crediamo. Da gennaio a maggio è stato un cammino incredibile. Siamo forti, se ripetiamo quelle partite ce la possiamo fare anche se non sarà facile, tante squadre si sono rinforzate. Sarri è il primo a crederci, dovremo sbagliare pochissimo perché l'anno scorso abbiamo perso qualche punto per strada e non va bene, serve un campionato straordinario per vincere. Differenze con la Juventus? Ci sono, noi ci basiamo su bel gioco, grande tattica e forza difensiva. Lo scorso anno abbiamo fatto il massimo, non si vede spesso una squadra che fa 86 punti arrivare terza".

Il ruolino di marcia da gennaio a maggio non è comunque stato sufficiente ad evitare il terzo posto in classifica e quindi i preliminari di Champions. Hamsik e tutti gli altri compagni hanno iniziato il ritiro prima del previsto con l'obiettivo di non fallire l'appuntamento di agosto: "Ci hanno chiesto questo favore e noi, da grandi professionisti, abbiamo accettato. E' ottimo aver iniziato tutti insieme. Questo Napoli è il più forte in cui io abbia mai giocato, mi diverte e fa vedere gran calcio. Complimenti alla società per aver mantenuto tutti i campioni, ci dà ancora più forza, siamo uniti e vogliamo arrivare al vertice".

Sui campi di Dimaro c'è anche Adam Ounas, l'unico acquisto ufficiale fino a questo momento. Hamsik ha parlato bene di lui, ma ha anche citato la situazione del 'senatore' Reina: "È un ragazzo giovane con rapidità e grande tecnica, gli servirà un po' di tempo per adattarsi al calcio italiano. Confermare Reina, invece, sarebbe importante: è un giocatore straordinario, il numero uno dello spogliatoio. Siamo una squadra preparata sotto tutti i punti di vista, mentre giochiamo la sensazione è di divertimento e in campo si vedono i frutti. Ora ci conosciamo bene e possiamo solo migliorare".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail