Il Milan guarda ancora con forte interesse al reparto di centrocampo per il futuro prossimo venturo. Difesa a parte, buona negli esterni ma che verrà rivoluzionata nel mezzo, è proprio sulla linea mediana che lavora Galliani insieme ai suoi collaboratori: l’amministratore delegato che di fatto è anche lìder maximo anche dell’area tecnica penserebbe a due innesti (via Flamini, Traorè e forse Nocerino) o per lo meno uno di ottimo livello qualora De Jong torni presto e bene dal grave infortunio. Tutto ciò oltre allo slovacco Kucka per il quale c’è già l’accordo con Preziosi.

I nomi più freschi sono presto fatti, ovvero quelli di un ritorno di fiamma che corrisponde al nome di Pedro Obiang della Sampdoria e di una nuova pazza idea chiamata Hernanes.

Una cosa va messa subito in chiaro: salvo cessioni particolarmente proficue, per il laziale i rossoneri non nutrono grandi speranze visto che servono comunque 25 milioni di euro e le casse del club hanno già impegnato i futuri incassi per riuscire ad arrivare a Balotelli a gennaio. Quindi in pole-position c’è Obiang, discorso di dare/avere che con i blucerchiati potrebbe coinvolgere anche Zaza, Pazzini e Antonini, se non fosse che dal Tottenham alla Sampdoria nelle scorse ore sia pervenuto un fax dai connotati shock: 15 milioni di euro tutti subito per arrivare al centrocampista prodotto del settore giovanile dell’Atletico Madrid.

Una mossa che cambia le carte in tavola e che evidentemente mostra quanto Villas Boas sia attento agli sviluppi del calcio italiano dopo aver fatto da assistente a Mourinho all’Inter per poco meno di due anni.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Calciomercato calciomercato milan Sampdoria

ultimo aggiornamento: 29-03-2013


Juventus, Mirko Vucinic non pensa alla Champions: “Con l’Inter, è la partita della vita”

Juve a un passo da Ogbonna, l’importante è accontentare Cairo